A- A+
Sport
Messi-PSG, primi contatti. Laporta: "Non ipoteco il club per nessuno"
Lionel Messi Lapresse

Messi-PSG: i pargini sono il club più vicino all'argentino, che come ha confermato Laporta ha lasciato Barcellona a causa dei problemi finanziari dei blaugrana

Ieri è arrivata l'ufficialità dell'inizio di una nuova era. Leo Messi non rinnoverà con il Barcellona e sarà quindi libero di accasarsi in un altro club a parametro zero già ques'estate dopo 20 anni in maglia blaugrana. La volontà del nuovo presidente Joan Laporta era ovviamente quello di non lasciar partire Messi ma come lui stesso ha sottolineato in conferenza stampa il divorzio era inevitabile in quanto il Barcellona a causa delle regole della Liga "non aveva margini salariali". Il prolungamento voluto dall'argentino avrebbe costretto il club "a una ipoteca di mezzo secolo sui diritti televisivi" e Laporta ha voluto chiarire di non essere disposto "a ipotecare i diritti del club per nessun motivo" in quanto il Barcellona "viene prima di tutto".

Messi lascia Barcellona, Laporta: "C'è un prima e un dopo Leo"

Il presidente blaugrana ha anche dato un quadro non certo idilliaco della situazione finanziaria del club. "I numeri dopo le prime previsioni audit sono peggiori di quello che ci è stato detto e di quelli che avevamo previsto", ha ammesso Laporta. L'addio di Messi era quindi inevitabile. Nonostante il divorzio Laporta ha voluto ringraziare "la pulce" che con le sue 10 campionati vinti, 4 Champions League e 6 Palloni d'Oro ha definito "il giocatore di maggior successo nella storia del club". Per quanto riguarda il futuro del Barcellona, "spero che possiamo iniziare una nuova era. C'e' un prima e un dopo Leo. Leo Messi è stato un riferimento e abbiamo un grande senso di gratitudine nei suoi confronti".

Messi-PSG, l'argentino avrebbe già parlato con il tecnico Pochettino

Dove andrà Messi? Solo pochi club possono permettersi uno stipendio superiore ai 70 milioni di euro percepito a Barcellona. Dalla Spagna e Francia arrivano conferme che gli unici a poter sostenere il peso economico dell'attaccante sono Manchester City e Paris Saint Germain, entrambi finanziati da fondi sovrani. Secondo quanto riporta l'Equipe, i parigini avrebbero un certo vantaggio sui rivali e infatti Messi avrebbe già incontrato il tecnico Mauricio Pochettino.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    messi psglaportabarcellonamessi lascia barcellonamessi barcellonamessi lascia il barcamessi addio barcellonamessi psg offertamessi psg stipendio
    in evidenza
    E-Distribuzione celebra Dante Il Paradiso sulle cabine elettriche

    Corporate - Il giornale delle imprese

    E-Distribuzione celebra Dante
    Il Paradiso sulle cabine elettriche

    i più visti
    in vetrina
    Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%

    Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%


    casa, immobiliare
    motori
    Stefano Accorsi porta in pista la nuova Peugeot 908 9X8 Hypercar

    Stefano Accorsi porta in pista la nuova Peugeot 908 9X8 Hypercar


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.