A- A+
Sport
Milan vince e Mihajlovic.... raggiunge per la prima volta Inzaghi

"Sono soddisfatto del secondo tempo, non del primo". Sinisa Mihajlovic, allenatore del Milan, ha cosi' commentato ai microfoni di Sky Sport la seconda vittoria consecutiva della sua squadra nei confronti del Chievo. "Non abbiamo rischiato nulla, ma dovevamo essere piu' cattivi. Per fortuna che c'e' l'intervallo in cui si possono rispiegare le cose - ha detto -. Nella ripresa abbiamo avuto tante occasioni, siamo arrivati tante volte al tiro, ma siamo stati poco precisi. Per fortuna alla fine abbiamo vinto. Sono tre punti importanti per la classifica e per scacciare la paura".

Mihajlovic e' soddisfatto anche perche' dopo dieci giornate, per la prima volta, la sua squadra non ha preso gol... "Abbiamo fatto bene e non subito gol e questa e' una notizia dopo dieci giornate in cui avevamo sempre subito una rete". "Abbiamo fatto sette punti in tre partite - ha concluso il tecnico serbo -, adesso abbiamo la Lazio e Atalanta poi la sosta. Speriamo di poterci divertire un po', magari anche di recuperare tre dei nostri cinque attaccanti che adesso sono infortunati". Sulla conferma di Donnarumma tra i pali, Mihajlovic ha commentato: "Non e' mai stato impegnato a parte una volta che ha parato, ma il portiere deve fare anche quello. Abbiamo molta fiducia in lui come in Lopez e Abbiati. Adesso vediamo. Non ho molta scelta davanti, almeno l'abbiamo tra i pali".

Con il successo contro il Chievo, il Milan sale a 16 punti in campionato dopo 10 giornate: anche lo scorso anno, i rossoneri con in panchina Filippo Inzaghi, avevano gli stessi punti. La squadra di Pippo nella stagione passata era partita bene e con il favore generale (la crisi vera iniziò con il nuovo anno), quindi questa rincorsa che porta Sinisa ad appaiarlo può essere un buon auspicio in vista di un cambio di marcia.

"Non c'è da esaltarsi con 16 punti, abbiamo perso troppi punti all'inizio, però la classifica inizia a essere più interessante", ha detto Galliani analizzando la classifica. L'ad spiega a Milan Channel. "Domenica dobbiamo cercare di fare bene a Roma. A San Siro quest'anno a parte il Napoli abbiamo sempre vinto. Vi svelo un segreto, martedì Bonaventura aveva una distorsione alla caviglia e sono stati fatti miracoli tra medici e fisioterapisti. E' stato un piccolo miracolo. Una notizia che non era uscita, sono molto contento, complimenti a tutto lo staff medico. Sono contento che per una volta non è uscito nulla dagli spogliatoi".

Tags:
milanmihajlovicinzaghi
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce

smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.