A- A+
Sport
Inter, accordo con il procuratore di Nilton. Mazzarri, trema la panca

L'Inter accelera e cerca di chiudere per il Nilton. Stando a quanto viene riportato in Brasile in queste ore, il club nerazzurro avrebbe mandato nel week-end i documenti al Cruzeiro relativi all'offerta per il 27enne centrocampista centrale. Il problema sta nella valutazione del cartellino. La società guidata da Thohir era convinta di avere trovato la quadra sulla base di 5,5 milioni, ma da Belo Horizonte trapela la volontà di alzare l'asticella sino a quota sette milioni di euro. Un problema per la società milanese, memore di quando perse Lucas con il Santos dopo essere arrivata a un passo dall'acquisto: a furia di slittare la conclusione se lo vide soffiare dal rilancio (multimilionario) del Psg. Con Nilton e il suo procuratore Wagner Ribeiro in teoria invece dovrebbe essere tutto definito sulla base di un quadrienale da tre milioni netti. Ma le cifre al momento non trovano ancora conferme.

Intanto non sono ore semplici per Walter Mazzarri. Il tecnico livornese ha ricevuto pubbliche conferme in queste settimane da Erick Thohir, ma il malumore dei tifosi nei suoi confronti è abbastanza alto sui social network (anche l'aver tenuto in panca novanta minuti capitan Zanetti al suo ultimo derby è piaciuto poco ai supporter). Un segnale pericoloso, tanto-più nel caso l'Inter non dovesse centrale la qualificazione in Europa League. Il quinto posto (che darebbe il preliminare di agosto, evitando quello di luglio) non è per nulla sicuro alla luce delle due sfide contro Lazio (a San Siro e i biancocelesti vogliono anche loro la Coppa) e Chievo (tutt'altro che salvo). Perdere quanto pareva certo potrebbe rimettere molte cose clamorosamente in discussione, anche se il contratto da 3 milioni netti per la prossima stagione è un duro scoglio a tante idee rivoluzionarie...

Tags:
niltonmazzarricruzeiro
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator: design autenticamente Jeep

Gladiator: design autenticamente Jeep


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.