A- A+
Sport
Parma-Udinese non si giocherà. L'annuncio di Tavecchio

La partita di campionato in programma domenica allo stadio Tardini con l'Udinese non si giocherà: il presidente della Figc Carlo Tavecchio ha disposto il rinvio dopo "aver preso atto del provvedimento, con cui il Prefetto di Parma ha disposto che la gara possa svolgersi esclusivamente a porte chiuse; sentita l'Associazione Italiana Calciatori e l'Associazione Italiana Allenatori di Calcio che hanno espresso il disagio dei calciatori e degli allenatori di entrambe le squadre a giocare a porte chiuse; sentito il sindaco della città di Parma e d'intesa con il presidente della Lega Nazionale Professionisti Serie A". La data in cui sarà recuperata Parma-Udinese verrà poi fissata dalla Lega di serie A.

Tags:
parmaudineserinviotavecchiopartitaserie a
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione

Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.