A- A+
Sport
Raiola svela: "Ecco perché Conte disse no al Milan"

"Antonio Conte sarebbe stato l’ideale per i progetti rossoneri e io l’ho corteggiato con insistenza in quelle settimane". Mino Raiola ammette di aver lavorato come intermediario per il Milan nel tentativo di portare il tecnico salentino alla guida del club di Silvio Berlusconi. "Mi sembrava di averlo convinto, ma alla lunga non se l’è sentita di fare un passo così impegnativo", dice alla Gazzetta. A quel punto il Diavolo virò sulla scelta di un tecnico fatto in casa e puntò su Pippo Inzaghi. Raiola sottolinea poi i motivi del suo no al Milan: "Fondamentalmente Antonio è rimasto legato al mondo Juventus e ha preferito evitare uno strappo così netto con la sua storia di calciatore e allenatore. Ricominciare dal Milan sarebbe stato stimolante, ma pericoloso dal punto di vista ambientale. Invece l’esperienza in Nazionale gli permette di avere un ruolo neutro, di cui forse aveva bisogno". Chissà che il discorso non venga rimandato in un futuro a breve o medio termine. Solo uno strappo con la Nazionale potrebbe riaprire il discorso tra Conte e i rossoneri per la prossima stagione, mentre al termine degli Europei molti discorsi potrebbero semplificarsi. Va però aggiunto che con Inzaghi sotto esame da qui a fine campionato, Adriano Galliani potrebbe dover fare scelte importanti questo giugno. In tal senso ha molta forza la candidatura di Vincenzo Montella, che dovrebbe lasciare Firenze (Eusebio Di Francesco in pole, ma attenti alla candidatura di Walter Mazzarri come outsider).

Tags:
raiolacontemilangallianiinzaghi

i più visti

casa, immobiliare
motori
Con Citroen Ami alla scoperta di Monza

Con Citroen Ami alla scoperta di Monza


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.