LE PAGELLE DEL MILAN
Di Giordano Brega
 

ABBIATI VOTO 6,5 Buono il riflesso sul sinistro di Martinho a metà ripresa.
DE SCIGLIO 6+ Discese non impetuose, ma qua e là mette qualche buon cross. E tiene la giusta attenzione difensiva.
ZAPATA VOTO 6,5 Prima mezzora in relax, poi il Verona inizia a pungere in contropiede, ma il colombiano non sbaglia nulla.
BONERA VOTO 6 Cacia non fa male e l'incubo Berardi è (parzialmente) dimenticato.
EMANUELSON VOTO 6- Parte in quarta, pur senza sfondare più di tanto a sinistra. Nella ripresa soffre le ripartenze di Romulo.
MONTOLIVO VOTO 6+ Primi quarantacinque minuti al piccolo trotto sino al tiro da fuori scagliato negli ultimi secondi di gioco. La ripresa lo vede un po' più intraprendente. Indovina un paio di lanci doc, ma che non trovano valorizzazione da Balotelli
HONDA VOTO 5 Sotto ritmo e con poche idee, il giapponese non mostra il cambio di marcia. Gli capiterebbe anche la palla giusta in area su un buon inserimento alle spalle di Balotelli, ma controlla male e vanifica il tutto.
KAKA' VOTO 6,5 Trova un rigore tanto netto quanto miracoloso (e fortunato perchè la palla era ormai persa). Premio per una prestazione generosa e con qualche spunto qua e là.
ROBINHO VOTO 5 Corre-corre ma non inventa nulla di rilevante.
BALOTELLI VOTO 6 Entra nel match con lo spirito giusto. Cerca la conclusione dalla distanza e trova in qualche situazione Rafael in imbarazzo. Nel secondo tempo sbaglia in un paio di controlli e San Siro sembra spazientirsi un po'. Ma la trasformazione del rigore-partita lo promuove tra i buoni e regala tre punti preziosi al Milan.

SILVESTRE VOTO 5,5 Entra per Bonera nei primi minuti del secondo tempo e fa un po' fatica a entrare nel clima partita. Per sua fortuna Zapata non sbaglia nulla.
BIRSA VOTO 6- L'impatto è discreto al confronto con Honda di cui prende il posto. Ma dopo pochi minuti si spegne.
PETAGNA VOTO S.V.

Seedorf, dedicato ai milanisti. 'Balo'? Crescera'... - "E' una vittoria dedicata a tutti i milanisti. E' un importante inizio per il gruppo, per il lavoro che ci aspetta ancora, che e' tanto, ma con le vittorie tutto pesa molto di meno". Clarence Seedorf e' ovviamente soddisfatto per la vittoria alla prima da tecnico del Milan contro il Verona. "E' un gruppo che merita piu' di quello che ha ottenuto", spiega l'ex centrocampista rossonero ai microfoni di Sky Sport, raccontando un episodio avvenuto negli spogliatoi a fine gara: "Ci siamo chiusi in cerchio, tutti abbracciati, lo faremo sempre a fine partita, vittoria, pareggio o sconfitta che sia. Ci guardiamo in faccia perche' ogni risultato e' frutto del lavoro di tutti". Seedorf dice che "nel primo tempo dopo aver perso palla abbiamo subito portato pressione in avanti, con una difesa molto alta, e con giocatori di qualita' davanti che creano sempre qualcosa. Non c'e' stato molto tempo di lavorare quindi gli interpreti sono stati fondamentali, e sono stati bravi a tenere per 45' il Verona nel proprio campo".

Certo, l'olandese sa bene che c'e' molto da lavorare ancora: "Voi meglio di me avete avuto modo di seguire la squadra, sono molto concentrato sulla prossima settimana, perche' in questa abbiamo l'Udinese e poi il Cagliari, la successiva invece sara' una settimana piena per lavorare, per costruire il gioco che ho in mente. Adesso abbiamo cercato la gioia di giocare al calcio, di divertirci". Del come e' arrivato al Milan, Seedorf preferisce non parlare: "Avremo tempo di parlare di tutte queste cose, il focus deve rimanere per questa vittoria, che e' meritata anche se su rigore all'ultimo, le mie cose personali sono molto meno importanti. Il feeling con Balotelli? C'era anche prima, l'avevo conosciuto, non sono sorpreso per niente di questo feeling. E' un ragazzo dolce, un grandissimo talento che fara' molto molto bene al Milan e all'Italia, spero di poterlo aiutare a crescere, ci vuole tempo ma lui ha dimostrato tantissima disponibilita' e volonta' di cambiamento". Precisando che dell'Atletico in Champions League "non e' il momento di parlarne, ne abbiamo tante prima di partite e abbiamo tempo per pensarci", Seedorf sottolinea che "un 10 anni la societa' ha capito tante cose di me, abbiamo convissuto tantissimi momenti in campo e fuori, si sono fatti un'idea di chi sono e cosa ho fatto, delle mie competenze, e hanno fatto un ragionamento come spesso fatto anche in passato, con Sacchi e Capello. Hanno tirato fuori il coraggio che sappiamo il presidente e Galliani hanno. Mi sono preparato bene per un anno, ho ricevuto una bellissima lettera di Van Gaal e si e' complimentato per il percorso che ho fatto. Dobbiamo tutti iniziare un giorno, cerchiamo di imparare in fretta".

Balotelli, vittoria per Seedorf - Esordio vincente per il nuovo Milan di Clarence Seedorf. Nel posticipo serale della prima giornata di ritorno basta un rigore realizzato con freddezza da Mario Balotelli per piegare le resistenze del Verona. L'attaccante si sblocca dagli undici metri dopo gli errori con Napoli e Genoa: "E' una vittoria che tutti noi dedichiamo a Seedorf - esordisce ai microfoni di Sky Sport - la prima partita e' sempre la piu' difficile, a maggior ragione in questa situazione in cui ci siamo infilati da soli". "Seedorf - aggiunge - l'ha preparata e organizzata molto bene, ci ha messo in campo con quattro attaccanti chiedendoci di fare la prima pressione subito e devo dire che ha funzionato perche' riuscivamo spesso a conquistare palla nella loro meta' campo". "Mi trovo bene con quattro giocatori offensivi - conclude Balotelli - ricevo piu' palloni. Chi ben comincia e' a meta' dell'opera, possiamo ben sperare".

2014-01-20T08:17:40.473+01:002014-01-20T08:45:00+01:00truetrue1006116falsefalse82Sport/sport4131470710062014-01-20T08:17:41.783+01:0010062014-01-20T11:49:53.877+01:000/sport/seedorf-balotelli-200114false2014-01-20T09:20:00.367+01:00314707it-IT102014-01-20T08:45:00"] }
A- A+
Sport
balotelli seedorf
 

LE PAGELLE DEL MILAN
Di Giordano Brega
 

ABBIATI VOTO 6,5 Buono il riflesso sul sinistro di Martinho a metà ripresa.
DE SCIGLIO 6+ Discese non impetuose, ma qua e là mette qualche buon cross. E tiene la giusta attenzione difensiva.
ZAPATA VOTO 6,5 Prima mezzora in relax, poi il Verona inizia a pungere in contropiede, ma il colombiano non sbaglia nulla.
BONERA VOTO 6 Cacia non fa male e l'incubo Berardi è (parzialmente) dimenticato.
EMANUELSON VOTO 6- Parte in quarta, pur senza sfondare più di tanto a sinistra. Nella ripresa soffre le ripartenze di Romulo.
MONTOLIVO VOTO 6+ Primi quarantacinque minuti al piccolo trotto sino al tiro da fuori scagliato negli ultimi secondi di gioco. La ripresa lo vede un po' più intraprendente. Indovina un paio di lanci doc, ma che non trovano valorizzazione da Balotelli
HONDA VOTO 5 Sotto ritmo e con poche idee, il giapponese non mostra il cambio di marcia. Gli capiterebbe anche la palla giusta in area su un buon inserimento alle spalle di Balotelli, ma controlla male e vanifica il tutto.
KAKA' VOTO 6,5 Trova un rigore tanto netto quanto miracoloso (e fortunato perchè la palla era ormai persa). Premio per una prestazione generosa e con qualche spunto qua e là.
ROBINHO VOTO 5 Corre-corre ma non inventa nulla di rilevante.
BALOTELLI VOTO 6 Entra nel match con lo spirito giusto. Cerca la conclusione dalla distanza e trova in qualche situazione Rafael in imbarazzo. Nel secondo tempo sbaglia in un paio di controlli e San Siro sembra spazientirsi un po'. Ma la trasformazione del rigore-partita lo promuove tra i buoni e regala tre punti preziosi al Milan.

SILVESTRE VOTO 5,5 Entra per Bonera nei primi minuti del secondo tempo e fa un po' fatica a entrare nel clima partita. Per sua fortuna Zapata non sbaglia nulla.
BIRSA VOTO 6- L'impatto è discreto al confronto con Honda di cui prende il posto. Ma dopo pochi minuti si spegne.
PETAGNA VOTO S.V.

Seedorf, dedicato ai milanisti. 'Balo'? Crescera'... - "E' una vittoria dedicata a tutti i milanisti. E' un importante inizio per il gruppo, per il lavoro che ci aspetta ancora, che e' tanto, ma con le vittorie tutto pesa molto di meno". Clarence Seedorf e' ovviamente soddisfatto per la vittoria alla prima da tecnico del Milan contro il Verona. "E' un gruppo che merita piu' di quello che ha ottenuto", spiega l'ex centrocampista rossonero ai microfoni di Sky Sport, raccontando un episodio avvenuto negli spogliatoi a fine gara: "Ci siamo chiusi in cerchio, tutti abbracciati, lo faremo sempre a fine partita, vittoria, pareggio o sconfitta che sia. Ci guardiamo in faccia perche' ogni risultato e' frutto del lavoro di tutti". Seedorf dice che "nel primo tempo dopo aver perso palla abbiamo subito portato pressione in avanti, con una difesa molto alta, e con giocatori di qualita' davanti che creano sempre qualcosa. Non c'e' stato molto tempo di lavorare quindi gli interpreti sono stati fondamentali, e sono stati bravi a tenere per 45' il Verona nel proprio campo".

Certo, l'olandese sa bene che c'e' molto da lavorare ancora: "Voi meglio di me avete avuto modo di seguire la squadra, sono molto concentrato sulla prossima settimana, perche' in questa abbiamo l'Udinese e poi il Cagliari, la successiva invece sara' una settimana piena per lavorare, per costruire il gioco che ho in mente. Adesso abbiamo cercato la gioia di giocare al calcio, di divertirci". Del come e' arrivato al Milan, Seedorf preferisce non parlare: "Avremo tempo di parlare di tutte queste cose, il focus deve rimanere per questa vittoria, che e' meritata anche se su rigore all'ultimo, le mie cose personali sono molto meno importanti. Il feeling con Balotelli? C'era anche prima, l'avevo conosciuto, non sono sorpreso per niente di questo feeling. E' un ragazzo dolce, un grandissimo talento che fara' molto molto bene al Milan e all'Italia, spero di poterlo aiutare a crescere, ci vuole tempo ma lui ha dimostrato tantissima disponibilita' e volonta' di cambiamento". Precisando che dell'Atletico in Champions League "non e' il momento di parlarne, ne abbiamo tante prima di partite e abbiamo tempo per pensarci", Seedorf sottolinea che "un 10 anni la societa' ha capito tante cose di me, abbiamo convissuto tantissimi momenti in campo e fuori, si sono fatti un'idea di chi sono e cosa ho fatto, delle mie competenze, e hanno fatto un ragionamento come spesso fatto anche in passato, con Sacchi e Capello. Hanno tirato fuori il coraggio che sappiamo il presidente e Galliani hanno. Mi sono preparato bene per un anno, ho ricevuto una bellissima lettera di Van Gaal e si e' complimentato per il percorso che ho fatto. Dobbiamo tutti iniziare un giorno, cerchiamo di imparare in fretta".

Balotelli, vittoria per Seedorf - Esordio vincente per il nuovo Milan di Clarence Seedorf. Nel posticipo serale della prima giornata di ritorno basta un rigore realizzato con freddezza da Mario Balotelli per piegare le resistenze del Verona. L'attaccante si sblocca dagli undici metri dopo gli errori con Napoli e Genoa: "E' una vittoria che tutti noi dedichiamo a Seedorf - esordisce ai microfoni di Sky Sport - la prima partita e' sempre la piu' difficile, a maggior ragione in questa situazione in cui ci siamo infilati da soli". "Seedorf - aggiunge - l'ha preparata e organizzata molto bene, ci ha messo in campo con quattro attaccanti chiedendoci di fare la prima pressione subito e devo dire che ha funzionato perche' riuscivamo spesso a conquistare palla nella loro meta' campo". "Mi trovo bene con quattro giocatori offensivi - conclude Balotelli - ricevo piu' palloni. Chi ben comincia e' a meta' dell'opera, possiamo ben sperare".

Tags:
seedorfbalotelli
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema

Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.