A- A+
Sport
La Fifa estende la sanzione inflitta dall'Uefa a Tavecchio

Il presidente della Commissione Disciplinare della Fifa ha deciso di estendere la sanzione inflitta dalla Commissione controllo, etica e disciplina dell'Uefa a Carlo Tavecchio, annunciata lo scorso 7 ottobre. Il presidente della Figc e' stato cosi' dichiarato ineleggibile anche a cariche della federazione mondiale per un periodo di sei mesi a partire sempre dal 7 ottobre 2014. La sanzione fa riferimento ad alcune espressioni di stampo razzista utilizzate da Tavecchio durante la sua campagna elettorale in vista delle elezioni della Federcalcio.

"La posizione della Fifa contro ogni forma di discriminazione e' inequivocabile - si legge in una nota della Fifa - L'articolo 3 della Statuto Fifa vieta espressamente qualsiasi forma di discriminazione nei confronti di persone a causa della loro razza, colore della pelle, etnia, origine nazionale o sociale, di genere, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di ricchezza, di nascita o di orientamento sessuale. La risoluzione sulla lotta contro il razzismo e la discriminazione sostiene la necessita' di pene severe per inviare un messaggio forte contro la discriminazione nel calcio. La Fifa lavora anche a stretto contatto con le federazioni affiliate in tutto il mondo per educare e ispirare un messaggio di uguaglianza e rispetto". La decisione presa dal presidente della Commissione Disciplinare della Fifa e' stata notificata oggi a Tavecchio.

Tags:
tavecchiofifauefa
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Europei: le "Wags" degli Azzurri: qual è la più bella?

Europei: le "Wags" degli Azzurri: qual è la più bella?


casa, immobiliare
motori
Nuovo Duster, la rivoluzione del suv firmata Dacia

Nuovo Duster, la rivoluzione del suv firmata Dacia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.