A- A+
Sport
Usa, è morto Marvin Hagler. Addio al "Marvelous" della box

Per tutti restera' 'Marvelous', il Meraviglioso Marvin Hagler, dominatore dei medi dall'80 all'87. La scomparsa a 66 anni del fuoriclasse americano della boxe, uno dei piu' grandi pugili della storia, e' arrivata all'improvviso sabato sera, nell'ora in cui l'America si fermava davanti alla tv per vederlo salire sul ring. La notizia e' stata data dalla moglie, Kay, sulla pagina ufficiale su Facebook del Fan Club di Hagler. Nel giro di pochi minuti sono arrivati sui social migliaia di commenti, in rete sono apparsi i filmati degli incontri piu' importanti. 

Per quasi dieci anni, Marvelous ha battuto tutti i suoi grandi avversari, da Roberto Duran a Thomas Hearns con cui, nell'85, diede vita a uno dei round piu' entusiasmanti di sempre, il primo: furono tre minuti in cui i due pugili si picchiarono senza pausa, inanellando una serie di ganci e controganci, jab e risposta, condensando in un round i colpi che mediamente due pugili si danno in un intero incontro. Lo spettacolo fu talmente straordinario da far sperare che il gong non arrivasse mai.

"Ho sempre voluto essere qualcuno", aveva confessato nell'82 in un'intervista a Sport Illustrated. "A baseball - spiego' - volevo giocare come Mickey Mantle o Willie Mays, a basket sarei stato Walt Frazier o Kareem. Nella boxe volevo essere Floyd Patterson o Emile Griffith". Ma alla fine Marvin Nathaniel Hagler e' stato se stesso, uno dei piu' grandi. Aveva finito per cambiare legalmente il nome in Marvelous.

Nato il 23 maggio '54, cresciuto a Newark, in New Jersey, dopo le rivolte sociali del '67 che incendiarono molte citta', la madre si trasferi' con il figlio a Brockton, in Massachusetts. E' qui, nella citta' del pugile Rocky Marciano, che Hagler imparo' a boxare, nella palestra guidata dai fratelli italoamericani Pat e Goody Petronelli. Il giorno Hagler lavorava nel loro cantiere edile, a tre dollari l'ora, la sera si allenava. A 18 anni Hagler conquisto' il suo primo titolo, quello di campione nazionale amatori. Poche settimane dopo passo' al professionismo.

Per anni si alleno' isolato dal mondo, sulle dune di Cape Cod, in Massachusetts. Nel '79 venne frenato dalla giuria, che assegno' un contestato pareggio nella sfida a Vito Antuofermo. Un anno dopo arrivo' la vittoria contro Alan Minter, ma fu il successo su Hearns, al Caesars Palace di Las Vegas, davanti a 16 mila spettatori, a consacrarlo al mondo. Nell'87, contro Sugar Ray Leonard, arrivo' la sconfitta che chiuse la carriera di Marvelous, che annuncio' il ritiro un anno dopo. Il bilancio e' stato di 62 vinte su 67 incontri, di cui 52 per ko, piu' tre perse e due pareggiate. Nel '93 fece il suo ingresso nella Boxing Hall of Fame. Gli ultimi anni li ha vissuti lontano dai riflettori, nella sua casa nel New Hampshire, dove e' morto per cause non comunicate dalla moglie. 

Commenti
    Tags:
    marvin hagler
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    "Zone rooosse per teeee..." Speranza sulle note di Ranieri

    Covid vissuto con ironia

    "Zone rooosse per teeee..."
    Speranza sulle note di Ranieri

    i più visti
    in vetrina
    Elisabetta Canalis sul divano: bikini e stivali: da sogno. Federica Pellegrini...

    Elisabetta Canalis sul divano: bikini e stivali: da sogno. Federica Pellegrini...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Lexus presenta il Nuovo UX Hybrid Deep Sky

    Lexus presenta il Nuovo UX Hybrid Deep Sky


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.