A- A+
Trentino Alto Adige
ospedale operazione ape modificato 1

Tolta la prostata, dopo uno screening di routine che aveva segnalato un carcinoma. L'esame istologico rivela però la presenza solo di una cisti. Il caso riguarda un sessantenne trentino e la Procura di Trento ha aperto un'inchiesta. L'ipotesi sembra quella di uno scambio di analisi, magari delle etichette. A cercare di capire c'è anche l'Azienda sanitaria, che ha avviato un'indagine interna per ricostruire quanto accaduto all'ospedale Santa Chiara del capoluogo lo scorso anno, quando il paziente era stato prima sottoposto agli accertamenti, poi all'intervento chirurgico. La Procura intanto indaga per lesioni contro ignoti.

CANCRO ALLA PROSTATA DA ESPLOSIONI GENETICHE - Esplosioni genetiche improvvise guidano lo sviluppo del tumore della prostata. La scoperta, pubblicata sulla rivista 'Cell', e' di un team di ricerca italo-americano che al Cibio dell'Universita' di Trento ha messo a punto un metodo computazionale sviluppato, basato sull'analisi del genoma. Esso offrira' informazioni sulle condizioni e lo stato di sviluppo delle cellule tumorali, aiutando cosi' l'oncologo ad intervenire mirando al bersaglio, con un mix o dosi personalizzate di farmaci.

Tags:
trentoospedaleprostata
in evidenza
Margherita Molinari infiamma la spiaggia di Milano Marittima con le sue curve sexy

Costume

Margherita Molinari infiamma la spiaggia di Milano Marittima con le sue curve sexy

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.