A- A+
Viaggi
estateliberi

Un'esperienza di volontariato e di formazione civile sui terreni confiscati alle mafie gestiti dalle cooperative sociali di Libera Terra. Sono sempre più numerosi i giovani che scelgono di trascorrere così le loro vacanze. Segno, questo, di una volontà diffusa di essere "protagonisti" e di voler tradurre questo impegno in una azione concreta di responsabilità e di condivisione.

L'obiettivo principale dei campi di volontariato, promossi da Coop Lombardia e Libera Terra, sui beni confiscati alle mafie è quello di diffondere una cultura fondata sulla legalità e giustizia sociale che possa efficacemente contrapporsi alla cultura della violenza, del privilegio e del ricatto. Si dimostra così, che è possibile ricostruire una realtà sociale ed economica fondata sulla pratica della cittadinanza attiva e della solidarietà.

Caratteristica fondamentale di E!State Liberi è l'approfondimento e lo studio del fenomeno mafioso tramite il confronto con i familiari delle vittime di mafia, con le istituzioni e con gli operatori delle cooperative sociali. L'esperienza dei campi di lavoro ha tre momenti di attività diversificate: il lavoro agricolo o attività di risistemazione del bene, la formazione e l'incontro con il territorio per uno scambio interculturale. E!state Liberi è la rappresentazione più efficace della memoria che diventa impegno, è il segno tangibile del cambiamento necessario che si deve contrapporre alla "mafiosità materiale e culturale" dilagante nei nostri territori.
 
“Campi vacanza lavoro” negli ulivi di Castelvetrano
 Si prevede lo svolgimento di  2 campi di lavoro da espletarsi dal 24 al 30 giugno e dal 9  al 14 settembre. La struttura che ospiterà  i campisti sarà “Il nido delle rondini” , bene  confiscato  alla  mafia  che  sorge  nei  pressi  della  spiaggia  di  Triscina  del  comune  di  Castelvetrano.  I  lavori  verranno  svolti  prevalentemente  sul  territorio  Seggio  Torre,  anche'esso  confiscato alla mafia, nel territorio di Castelvetrano.
 
Le attività previste sono:
 - piantumazione di alberi d’ulivo;
 - spietramento;
 - pulitura alberi
 - vendemmia
 
I  lavori  verranno  supervisionati  ed  organizzati  da  Nicola  Clemenza,  aderente  all’associazione  Addio  Pizzo,  che  collabora  attivamente  con  Libera.  Nicola  è  già  stato  oggetto  di  attentati  ed  intimidazioni  per  l’attività  svolta  sul  territorio  Castelvetrano­ Partanna.  Le piante  di  ulivo  che  verranno piantate durante il campo di giugno verranno successivamente curate anche  dai  ragazzi  che  successivamente  parteciperanno  ai  campi  “EstateLiberi”,  ad  indicare  un  passaggio  di testimone  tra  le  generazioni  e  l’albero  d’ulivo  accoglie  in  sé  valenze simboliche quali la pace, la tenacia, la semplicità, la ricchezza di valori nutritivi.  Al  rientro  nella  casa  di  Triscina  i  campisti  potranno  ristorarsi  in  spiaggia  e  al  mare  e  quindi provvedere alla cucina ed al pranzo.  Nelle  ore  pomeridiane  sono  previste  escursioni  a  carattere  culturale  e  naturalistico,  nonché attività di formazione sui temi della mafia e dell’antimafia.

Tags:
vacanzalavoromafia
in evidenza
Terence Hill lascia Don Matteo Applauso d'addio della troupe

VIDEO

Terence Hill lascia Don Matteo
Applauso d'addio della troupe

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.