A- A+
Affari Europei
Brexit, Tusk complica l'accordo: "Inferno per chi l'ha proposta". Ira Londra

Brexit, Tusk: "Inferno per chi l'ha proposta senza soluzione"

"Mi domando a cosa assomigli questo posto speciale all'inferno per coloro che hanno promosso la Brexit senza nemmeno la bozza di un piano su come portarla a termine in modo sicuro". Lo scrive su Twitter il presidente del consiglio Ue, Donald Tusk, che ha visto oggi il premier irlandese Leo Varadkar a Bruxelles. L'accordo tra Unione europea e Regno Unito su Brexit "non e' aperto alla rinegoziazione", dal primo ministro britannico Theresa May che domani sara' a Bruxelles "spero che arrivino proposte realistiche su come superare l'impasse", ha detto ancora Tusk. "Oggi il nostro compito piu' importante e' prevenire uno scenario senza accordo - ha premesso Tusk - vorrei ancora una volta sottolineare che la posizione dell'UE a 27 e' chiara e la Ue a 27 non sta facendo alcuna nuova offerta. Permettetemi di ricordare che il Consiglio europeo di dicembre ha deciso che l'accordo di revoca non e' aperto alla rinegoziazione. Spero che domani sentiremo dal primo ministro May un suggerimento realistico su come porre fine all'impasse in cui si e' trovato il processo di ritiro ordinato del Regno Unito dall'Ue, in seguito agli ultimi voti nella Camera dei Comuni". 

Brexit, Downing Street a Tusk: "Il suo linguaggio non aiuta" 

"Sta a Donald Tusk valutare se l'uso di questo tipo di linguaggio sia utile". Cosi' un portavoce di Downing Street ha commentato le parole del presidente del consiglio Ue, il quale ha detto che chi ha promosso la Brexit senza la bozza di un piano per portarla a termine "meriterebbe l'inferno". "La prima cosa che ha detto Donald Tusk era che il nostro piu' importante obiettivo era evitare un no deal", ha proseguito il portavoce. "L'accordo che era sul tavolo e' stato respinto da 230 voti dei parlamentari ed e' chiaro che qualcosa deve cambiare", ha aggiunto. 

Commenti
    Tags:
    brexittuskinferno





    in evidenza
    Elodie va in gol: San Siro e al Maradona, ma è mistero sui manifesti. Date e indizi

    Annuncio col giallo

    Elodie va in gol: San Siro e al Maradona, ma è mistero sui manifesti. Date e indizi

    
    in vetrina
    Pepsi, ristorante temporaneo in Duomo a Milano: atmosfere vintage e gusti americani

    Pepsi, ristorante temporaneo in Duomo a Milano: atmosfere vintage e gusti americani


    motori
    Lancia torna alla 1000 Miglia con Miki Biasion e l'iconica Aurelia B20 GT

    Lancia torna alla 1000 Miglia con Miki Biasion e l'iconica Aurelia B20 GT

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.