A- A+
Affari Europei
Catalogna, quattro possibili scenari dopo il discorso di Carles Puigdemont
Catalogna, i rischi dell'indipendenza

 

Oggi il governatore della Catalogna, Carles Puigdemont, parlerà davanti al Parlamentino regionale per aggiornare la Camera sul risultato del referendum secessionista. Tutti però guardano a quello che avverrà dopo, perché a seconda delle dichiarazioni che Puigdemont farà in Aula Madrid potrebbe reagire, anche duramente. Ecco allora i quattro possibili scenari:

La Catalogna indipendente

Lo scenario forse meno probabile é che Barcellona dichiari la sua indipendenza e che Madrid non reagisca in alcun modo. A quel punto si aprirebbe un periodo di transizione in cui i termini del divorzio sarebbero definititi.

Catalogna indipendente, Madrid usa la forza

Nel caso in cui Puigdemont dichiari unilateralmente l'indipendenza della Catalogna la reazione piú probabile di Madrid sará quella di far arrestare l'aspirante premier catalano e gli altri membri della 'congiura'. Nel caso fosse necessario Madrid é pronta ad usare anche la forza.

Barcellona prende tempo: giorni o settimane

Uno degli scenari piú probabili é che Puigdemont riporti in Parlamento gli esiti del referendum, ma che non dichiari l'indipendenza unilateralmente. In questo modo potrebbe prendersi alcuni giorni, se non settimane, per trattare con Madrid nuovi e piú ampi margini di autonomia. Il problema é che tra Rajoy e Puigdemont corre cattivissimo sangue, e le trattative rischiano di finire sugli scogli.

Madrid invoca l'articolo 155

Nel caso in cui Barcellona invochi l'indipendenza Madrid si potrebbe appellare all'articolo 155 della costituzione che di fatto dá al premier i poteri per commissariare la Generalitat. A quel punto si dovrebbero indire nuove elezioni e Puigdemont con tutta probabilità non potrebbe correre perché sarebbe arrestato.

Madrid pronta a tutto

Ieri il numero due dell'esecutivo spagnolo, Soraya Saenz de Santamaria, ha dichiarato che se il presidente dell'esecutivo della Catalogna dichiarerà l'indipendenza della regione, "bisogna essere pronti a tutto" per "il ripristino della legge e della democrazia". "Se sarà proclamata l'indipendenza, la dichiarazione non avrà effetti. E se questo signore - ha scandito la vice di Mariano Rajoy, riferendosi a Puigdemont - dichiarerà unilateralmente l'indipendenza, bisognerà prendere delle misure e questa sarà la decisione del governo spagnolo, una risposta ci sarà".

La sindaca di Barcellona chiede calma

Chiedo a Rajoy e Puigdemont che "non prendano nessuna decisione che possa minare la possibilità di uno spazio di dialogo", ha affermato davanti ai giornalisti la sindaca di Barcellona Ada Colau. "Ci troviamo davanti alla crisi istituzionale più grave in questo paese dall'avvento della democrazia", ha detto la Colau, aggiungendo che i risultati del referendum del primo ottobre "non possono essere un avallo per proclamare l'indipendenza". "Non possiamo mettere a rischio la coesione sociale", ha aggiunto, invitando Puigdemont a non dichiarare unilateralmente la secessione dalla Spagna.

 

Tags:
carles puigdemontcatalogna indipendentereferendum catalogna
Loading...
in vetrina
Milenkovic, Inter sorpassa il Milan (con una cessione d'oro). Calciomercato

Milenkovic, Inter sorpassa il Milan (con una cessione d'oro). Calciomercato

i più visti
in evidenza
Flavia Vento torna nella casa Clamoroso, con lei entrano pure...

GRANDE FRATELLO VIP 5 NEWS. GREGORACI FUORI DI SENO. FOTO

Flavia Vento torna nella casa
Clamoroso, con lei entrano pure...


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
La nuova Mini Countryman si allunga all’insegna della comodità

La nuova Mini Countryman si allunga all’insegna della comodità


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.