A- A+
Affari Europei
Elezioni europee, Salvini flirta con Orban. Vicina l'alleanza coi spagnoli Vox
Milano, l'incontro tra Salvini e Orban (foto: Claudio Bernieri)

Elezioni europee: Salvini guarda a Orban. Timori Lega su tenuta M5s

Il 7 maggio Salvini dovrebbe recarsi in Ungheria per incontrare Orban. "I due - spiega una fonte parlamentare leghista - si sentono, il dialogo non si e' affatto interrotto". Nei prossimi giorni, invece, il vicepremier potrebbe vedere i vertici di Vox. E intanto oggi la Lega ha aggiunto altri tasselli all'alleanza per le Europee: hanno aderito al progetto gli austriaci di Freiheitliche Partei Osterreichs (FPO) di Heinz-Christian Strache (al governo di Vienna), gli estoni di Eesti Konservatiivne Rahvaerakond (EKRE) di Mart Helme (appena entrati al governo con 5 ministri) e il partito slovacco SME Rodina di Boris Kolla'r. Resteranno fuori i polacchi, ma le vere manovre ci saranno all'indomani del 26 maggio. L'obiettivo e' quello di arrivare ad un unico gruppo composto da 150 europarlamentari.

Elezioni europee, ecco i candidati della Lega

Le liste costituite da Salvini hanno creato qualche malumore nel partito. Ci sono candidati non graditi da tutti (tra questi l'ex azzurra Sardone e il capogruppo del Carroccio al consiglio regionale piemontese, Gancia), troppi sconosciuti e pochi che portano voti, il 'refrain' di diversi dirigenti. In lista anche l'economista 'euroscettico' Rinaldi e un'altra euroscettica, l'ideatrice e promotrice di Eurexit, Donato. Ma il leader del partito di via Bellerio non ha voluto nessun 'Mr preferenze'. "Niente calciatori e cantanti, solo gente normale", ha tagliato corto. Su suggerimento anche di Giorgetti la partita si giochera' sulla leadership di Salvini e sull'operato di governo. Ma e' proprio sulla tenuta dell'esecutivo che permane la preoccupazione. "Io non tradisco, si va avanti fino a fine legislatura", ha spiegato Salvini durante la riunione di gruppo questa sera. Ma il timore e' che all'indomani del voto del 26 maggio Di Maio possa non controllare i suoi. Da qui la necessita' di non attaccare gli alleati. "Parlate di cose positive, delle vostre competenze. Noi restiamo quelli del si'", ha detto ai fedelissimi. La spiegazione che i dirigenti del Carroccio danno degli affondi dei pentastellati e' legata proprio al prossimo voto: "C'e' chi lavora ad un governo M5s-Pd, noi andiamo dritti per la nostra strada", spiega un altro 'big' del partito.

Commenti
    Tags:
    elezioni europeeeuropeesalviniorbanvoxeuropee 2019europee candidatielezioni europee 2019europee candidati legaeuropee salvinisalvini orbanorban salviniorban ungheria
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ferrari 488 GT Modificata, nata per le competizioni

    Ferrari 488 GT Modificata, nata per le competizioni


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.