A- A+
Attualità
Meteo caldo africano: nuova ondata, picchi di 40 gradi. Le zone più colpite

TORNA IL CALDO AFRICANO SULL'ITALIA

Le ultime elaborazioni confermano l'arrivo di una nuova ed intensa ondata africana che presto avvolgerà praticamente tutto il nostro Paese.

Sarà proprio questa sua omogenea distribuzione, insieme al gran del caldo ovviamente, a caratterizzare questa ennesima fiammata. Nei giorni scorsi infatti, le temperature più elevate si sono sempre registrare sulle regioni del Sud dove la cronaca meteo ha spesso raccontato di picchi anche superiori ai 40°C. Ma nonostante sul resto del Paese il clima si sia comunque mantenuto poco consono al periodo in termini di calore, non abbiamo registrato temperature così bollenti. Nei prossimi giorni invece, una nuova spinta del rovente anticiclone africano lo porterà a conquistare praticamente tutto il Paese e da Nord a Sud le temperature saliranno inesorabilmente su tutte le Regioni e solo grazie alla variegata orografia del nostro territorio si potranno avere zone più o meno colpite dalla calura.

Vediamo allora da quando i termometri inizieranno la loro escalation e soprattutto quali saranno le città più calde.Sul fronte temporale diciamo subito che fino a lunedì le cose non cambieranno di molto. Anzi, tra domenica e l'inizio della nuova settimana, il transito di un fronte temporalesca potrà causare una timida diminuzione delle temperature al Nord e marginalmente su alcuni tratti del Centro.

Da martedì 6 però le cose inizieranno a cambiare già in forma evidente. L'alta pressione africana sarà alimentata da venti sempre più roventi in risalita dal cuore del Sahara e le temperature inizieranno inevitabilmente a salire. La fase più pesante tuttavia è attesa nelle giornate di mercoledì 7 e giovedì 8 quando la colonnine di mercurio tornerà ad avvicinarsi o addirittura superare la soglia dei 40°C.Partiamo dal Nord dove i picchi di caldo più elevati si toccheranno in Emilia Romagna dove sul gradino più alto del podio salirà sicuramente Bologna con i suoi 37/38°C mentre sul resto del Nord la colonnina oscillerà intorno ai 33/35°C localmente più in basso nelle località marittime.

Stesso discordo per il Centro dove il caldo più intenso si avvertirà nell'entroterra. Roma e Firenze ad esempio toccheranno punte prossime ai 35-36°C mentre lungo i litorali si avranno punte relativamente inferiori.Molto caldo anche al Sud con picchi di 33/35°C a Napoli, Palermo e Cagliari. Ma sulle due Isole Maggiori, i termometri potranno localmente superare la soglia dei 40°C specialmente sull'area più meridionale della Sardegna e sui comparti più occidentali della Sicilia.

In seguito da Venerdì la grande calura inizierà un po' ad attenuarsi al Nord ed in seguito al Centro mentre continuerà a fare molto caldo al Sud.Il clima sarà dunque orientato verso un ritorno a valori meno bollenti? Probabilmente la risposta e no, in quanto già dalla seconda parte del weekend le temperature potrebbero nuovamente riprendere a salire. Ma di questo vi daremo maggiori dettagli nei prossimi aggiornamenti.

fonte www.ilmeteo.it

Iscriviti alla newsletter
Tags:
meteo caldo 40 gradimeteo caldo africano





in evidenza
Federico Chiesa e il fuoriprogramma con i fan prima di sposarsi

Autografi e selfie

Federico Chiesa e il fuoriprogramma con i fan prima di sposarsi


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Mercedes GLA ed EQA: motore termico vs. elettrico e la strategia di transizione di Mercedes-Benz

Mercedes GLA ed EQA: motore termico vs. elettrico e la strategia di transizione di Mercedes-Benz

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.