I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Affari di Genio
Guardare al futuro lavorando nel presente

Non guarda al futuro. Guarda al presente. 

Monica è mamma di due figlie, Laura e Giulia. Entrambe vanno a scuola. Laura va all'Università, Giulia al Liceo. 

Monica è una donna solare ma come ogni madre ovviamente attenta a scegliere il meglio per le figlie. 

Per questo ci tiene a sottolinearlo: la scelta di un corso che dotasse le figlie di uno strumento per apprendere meglio, nasce da un'istanza del presente.

La signora Benaglio è approdata a Genio in 21 giorni attraverso una chiacchierata fatta in spiaggia con un'amica. Persuasa dai buoni risultati ottenuti dalla figlia dell'amica, ha contattato gli uffici di Genio via Instagram. Ottenendo un appuntamento.

Basterebbe già questo a spiegare, da un punto di vista sociologico, com'è cambiata la società italiana negli ultimi vent'anni. Monica abita tra le province di Bergamo e Brescia, ha fatto questa scelta con il marito, indirizzando le figlie ad avvalersi di un metodo che le aiutasse ad avere risultati migliori e più rapidi a scuola, scegliendo per prima di mandare le figlie a questo corso.  Perchè poi vorrebbe iscriversi lei.

Un investimento sul presente, perchè "disporre di un metodo che andrebbe insegnato alle elementari per soprassedere al vetusto 'sottolinea e ripeti' che ancora oggi le scuole t'insegnano a fare per apprendere", costituisce una leva per studiare con qualità organizzando la tua vita in modo più efficiente. 

 Una scelta nata con il passaparola ma determinatasi grazie ad un social media, per intraprendenza di una madre che lo utilizza con lo scopo di dotare la prole di uno strumento atto a fornire più cultura e più preparazione, visto che dovrà poi entrare nel mercato del lavoro. 

Un'istantanea del cambiamento culturale del paese e dunque di un rinnovato paradigma dove tecnologia, cultura, curiosità, e bisogno si fondono dentro una scelta effettuata da una famiglia in cui l'incontro con una necessità declina una dialettica e una partecipazione collettiva ad una scelta che modifica gli scenari e pone le basi per una progettualità fecosa.  Non solo delle figlie, ma anche dei loro genitori. 

Ancora un particolare e non di poco conto. Monica lavora nelle scuola italiana. Si occupa di assistere gli studenti con difficoltà. Ha una prospettiva dunque diversa rispetto a quella di tante altre mamme. Ha cognizione diretta del clima e delle condizioni in cui si lavora.  

Per questo la sua scelta ha forse un peso maggiore. Definisce se possibile quali siamo oggi le priorità per la scuola italiana. E per le famiglie. 

Dunque, anche per la politica.

>> Guarda l'intervista <<

Max Rigano






in evidenza
"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto

L'artista accusato di revenge porn

"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
DOBA: la rivoluzione digitale per prenotare la tua nuova DACIA

DOBA: la rivoluzione digitale per prenotare la tua nuova DACIA

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.