I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Imprese e Professioni
Curare l’Alzheimer è una sfida ancora da vincere. Ma una novità arriva da Roma

ALZHEIMER
AL VIA A ROMA LO STUDIO SU UN INTEGRATORE DI NUOVA GENERAZIONE

L’Istituto Fatebenefratelli di Genzano e Igea Pharma NV avviano una sperimentazione per dimostrare l’efficacia degli anti ossidanti contro i disturbi causati dall’Alzheimer.

Curare l’Alzheimer è una sfida ancora da vincere, ma la battaglia per contrastarne i sintomi e prevenirne lo sviluppo sta compiendo passi avanti. In questo contesto l’Istituto San Giovanni Di Dio Fatebenefratelli di Genzano (Roma) e Igea Pharma NV, healthtech company attiva nella prevenzione dell’Alzheimer e del Diabete di tipo 2, hanno avviato uno studio che intende dimostrare come l’assunzione di anti ossidanti possa contribuire a ridurre l’incidenza della malattia.

Lo studio - La ricerca coinvolge 40 soggetti con forme lievi di demenza di Alzheimer per un periodo di 12 mesi: due gruppi si alternano in periodi di sei mesi assumendo l’integratore Alz1 Tab (Euvitase), a base di Oleuropeina e Glutatione biodisponibile. I soggetti coinvolti vengono valutati a sei e dodici mesi con test neuropsicologici. L’Oleuropeina – fenolo contenuto nell’olio di oliva – e il Glutatione biodisponibile hanno già dimostrato sia in vitro che su modelli animali, la capacità di ridurre l’aggregazione e la tossicità della peptide beta amiloide, suggerendo un loro potenziale ruolo protettivo nei confronti della neurodegenerazione associata all’invecchiamento cerebrale patologico dell’Alzheimer.

Massimo Marianetti

“La malattia di Alzheimer - spiega il professor Massimo Marianetti, Direttore medico scientifico Centro Alzheimer - è sicuramente una delle grandi sfide sanitarie del XXI secolo. Sono sempre stato in prima linea accanto ai pazienti e alle loro famiglie con tenacia e spirito di innovazione. Per questo credo molto in questo progetto".

Diego Mortillaro

“Questo studio rappresenta per noi un importante passo avanti sul cammino intrapreso da Igea Pharma NV – spiega Diego Mortillaro, Ceo di Igea Pharma NV – Da anni investiamo in ricerca per offrire alle persone nuovi strumenti di contrasto a malattie gravi come l’Alzheimer; siamo inoltre convinti che sia il momento storico giusto per concentrare sempre di più gli sforzi del settore pubblico e privato in direzione della prevenzione, il vero futuro della medicina moderna”.

I numeri dell’Alzheimer - La malattia di Alzheimer (AD) rappresenta fino all’85% di tutte le forme di demenza. La AD colpisce l’8-10% degli ultra-sessantacinquenni e il 32% degli ultra-ottantenni.  Secondo le stime più recenti in Italia i malati di Alzheimer sono circa 900mila ed i nuovi casi sono stimabili in circa 80mila l’anno.

Oleuropeina - L'oleuropeina è polifenolo presente nelle foglie e nei frutti dell’olivo, nonché principale responsabile del sapore amaro delle olive e delle foglie di olivo. Essa, come tutte le fitoalessine, possiede attività antimicrobica, fungicida e insetticida, fungendo da difesa contro infezioni e infestazioni. Alla oleuropeina sono attribuite proprietà benefiche nei confronti di numerose malattie come neoplasie, patologie cardiovascolari, diabete e malattie neurodegenerative.

Glutatione biodisponibile – Il glutatione è un forte antiossidante, sicuramente uno dei più importanti tra quelli che l'organismo è in grado di produrre. Rilevante è la sua azione sia contro i radicali liberi o molecole come perossido di idrogeno, nitriti, nitrati, benzoati e altre. Il Glutatione biodisponibile è un genere di glutatione particolarmente efficace nella sua interazione con il corpo umano.

Igea Pharma NV

Igea Pharma NV è una healthtech company attiva nella prevenzione dell’Alzheimer e del Diabete di tipo 2. L’obiettivo dell’azienda è di reinventare la medicina preventiva cambiando l’approccio alla prevenzione, capitalizzando nel contempo le opportunità date dall’economia digitale nonché le tendenze e le normative più recenti nel settore sanitario. Fondata da un management italiano nel 2012, la società, con sede ad Amsterdam, è quotata alla Borsa di Zurigo da dicembre 2018 e può contare su un Comitato scientifico composto da professionisti di diverse nazionalità, il cui spessore è riconosciuto in tutto il mondo. Igea Pharma NV opera attualmente principalmente negli Stati Uniti.

Commenti
    Tags:
    curare l’alzheimeralzheimeristituto fatebenefratelli di genzanoigea pharmamassimo marianettidiego mortillaro
    in evidenza
    Wanda Nara-Icardi di nuovo insieme... in un reality

    "Ci sarà anche Maxi Lopez"

    Wanda Nara-Icardi di nuovo insieme... in un reality

    
    in vetrina
    Finanza agevolata e promozioni, Simest supporta le imprese colpite dalla guerra

    Finanza agevolata e promozioni, Simest supporta le imprese colpite dalla guerra


    motori
    Renault Arkana: si conferma un pilastro della Renaulution

    Renault Arkana: si conferma un pilastro della Renaulution

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.