I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lo sguardo libero
Dai rifiuti di Roma al federalismo fiscale, torti e meriti dei cittadini

Perché a Roma, la capitale d’Italia, si ammassano periodicamente rifiuti per le strade e la raccolta differenziata è un miraggio a guardare ciò che seppellisce i cassonetti: sacchetti della spazzatura che contengono di tutto, lavatrici, piatti coi gamberoni sopra? Perché in alcune aree - bisogna dirlo, in particolare del Nord Italia - i cittadini  separano (anche perché altrimenti incorrono in multe), diligentemente, con una certa fatica e con spirito di sacrificio, non solo il cosiddetto secco, l’umido, la carta, la plastica, il vetro ma persino i tappi delle bottiglie, il materiale elettrico, le pile esauste?

Il fatto che Roma sia una grande città dove arrivano molti turisti e che ciò rappresenti una difficoltà, è un alibi: perché in gran parte delle città e capitali  del Nord Europa la raccolta differenziata funziona. La colpa è solo degli amministratori, dei lavoratori della nettezza urbana, dei dirigenti delle aziende che gestiscono la raccolta o è anche dei cittadini? La risposta sembrerebbe: è anche di questi ultimi (generalmente parlando).

Stesso/opposto discorso per quanto riguarda la ricchezza. Perché Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna realizzano il 40% del Pil dell’Italia? Il merito, in questo caso, non è certo solo dello Stato e di tutta la filiera, Regione e Comuni, che fanno le leggi e costruiscono scuole, strade, ospedali ecc. (anzi… direbbero i leghisti della prima ora…), in questo caso la virtù sembrerebbe anche dei lombardi, dei veneti e degli emiliano/romagnoli.

A maggior ragione anche per questo parrebbe giusto il federalismo fiscale, una delle conseguenze che indirettamente deriverebbero dall’ autonomia che le tre Regioni citate stanno negoziando con lo Stato secondo quanto prevede l’articolo 116 della Costituzione. In realtà il fatto è che il federalismo fiscale sembrerebbe giusto in quanto declinazione del federalismo: io cittadino voglio un potere che mi sia vicino, eleggo chi conosco (quasi di persona… chi fa i miei interessi) e gran parte delle mie tasse (certo la maggioranza, non la minoranza, il cosiddetto residuo fiscale) devono rimanere sul mio territorio (previa residua solidarietà nazionale).

Commenti
    Tags:
    romaautonomiarifiuti
    in evidenza
    Wanda Nara, perizoma e bikini Lady Icardi è la regina dell'estate

    Foto mozzafiato della soubrette

    Wanda Nara, perizoma e bikini
    Lady Icardi è la regina dell'estate

    i più visti
    in vetrina
    Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

    Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena


    casa, immobiliare
    motori
    BMW 320e Touring, la piccola ibrida plug-in della Serie 3

    BMW 320e Touring, la piccola ibrida plug-in della Serie 3


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.