I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lo sguardo libero
Italiani uccisi in Congo, la democrazia come perle ai porci

Di fronte all'assassinio dell’ambasciatore italiano in Repubblica Democratica del Congo, Luca Attanasio,  43 anni e tre figlie piccole, e del carabiniere Vittorio Iacovacci, 31 anni, oltre che dell’autista del convoglio, che portava dei viveri in un’area povera del paese, che pullula di delinquenti e taglieggiatori vari, per mano di un gruppo di assalitori, che avevano posto pietre sulla strada, come facevano i briganti nel Medioevo, che siano legati a gruppi terroristici o religiosi o meno non importa, ha in prima battuta ragione il ministro degli Esteri Luigi Di Maio quando parla di “due servitori dello Stato, due suoi figli esemplari, che avranno giustizia”.

Tuttavia, esistono troppo aree del mondo dove la civiltà con la c maiuscola, quella democratico-liberale, vuoi per povertà, vuoi per ragioni religiose, ancora non c’è e andrebbe imposta con maggiore decisione dalle organizzazioni e dagli Stati più ricchi e sviluppati (a partire dalla sostituzione della classe politica che considera la corruzione e l’arricchimento personale caratteristiche essenziali del potere).  La strada del progresso è lunga e purtroppo è spesso come dare perle ai porci. La foto dell’ambasciatore Attanasio, un ragazzo eccellente che si è fatto da solo, con merito da studente dell'Università Bocconi a unico diplomatico italiano a Kinshasa, con gli occhi ancora aperti, morenti e pensanti – dicono il momento in cui uno rivede in pochi attimi tutta la sua vita (foto quindi più straziante di quella di un cadavere inerme)  – fa sorgere una domanda, paradossale e provocatoria... si accolga: ma codesti africani, islamici e poveri del mondo in genere,  meritano la democrazia?

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    mario draghisergio mattarella
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


    casa, immobiliare
    motori
    La nuova Range Rover è stata svelata alla Royal Opera House di Londra

    La nuova Range Rover è stata svelata alla Royal Opera House di Londra


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.