Spettacoli

Kasia Smutniak è "Domina": Livia Drusilla prima femminista

 

Roma (askanews) - Kasia Smutniak ha definito il suo personaggio, Livia Drusilla, "la prima femminista". E' lei la protagonista di "Domina", la serie su Sky e Now dal 14 maggio, ideata da Simon Burke e diretta da Claire McCarthy, con un cast internazionale, da Claire Forlani a Matthew McNulty a Liam Cunningham. "Domina" è una grande coproduzione internazionale girata a Cinecittà e racconta per la prima volta dal punto di vista delle donne le lotte per il potere durante il regno di Augusto, primo imperatore romano. Livia Drusilla era la moglie dell'imperatore: una donna che era stata esiliata dopo la caduta della Repubblica, che diventa ambiziosa e determinata. Quando tornerà a Roma riuscirà a conquistare quello che le era stato tolto, sposando l'uomo che aveva combattuto suo padre ed esercitando il potere tramite lui. La sua storia è stata raccontata poco anche se Livia Drusilla è stata una figura importantissima nella storia romana. Qui emerge in tutte le sue sfumature, con i suoi ideali, la sua ostinazione, le sue fragilità, il suo intuito politico. La Smutniak ha affermato che la cosa che la affascinava di più era che il progetto nasceva proprio sulla figura di una donna così importante per la sua epoca, e che era importante riportarla alla luce proprio in questo momento.

-->