A- A+
Home
Come fanno le modelle a rassodare il viso prima di uno show? - Dvora Ancona

Kate Moss, 46 anni effetto “tecnica ghiacciante”

Non è un segreto che la Bella Hadid, 25 anni, non sia la sola a immergere il viso in una bacinella di acqua e cubetti di ghiaccio prima delle sfilate che contano o degli shooting di moda con macchine fotografiche pronte a mettere il viso in primo piano, anche Kate Moss, ormai non più giovanissima        (48 anni) ha bisogno di risvegliare la pelle del viso prima delle occasioni importanti. Già, perché per ottenere questo insolito viso da brivido, si innesca un immediato risveglio del microcircolo, con effetto tonificante e rassodante del volto, inoltre il freddo toglie il gonfiore, per cui il viso ha il suo massimo turgore.

Ma davvero acqua e ghiaccio servono per risvegliare la pelle del viso?

I rumors dicono che Kate Moss cominciò per prima a usare questa “tecnica ghiacciante” e lo fece sapere subito ai suoi fan, che immergendo il viso in acqua con ghiaccio per qualche secondo, otteneva subito un “miracolo”, ovvero il viso appariva al top.                                                                                           

Ma anche la facialist Georgia Louise, con clienti fedeli come Emma Stone, Jennifer Aniston e Cate Blanchett, propose un trattamento viso con speciali bacchettine gelate, puntando a migliorare la circolazione e liftare la pelle di viso e collo.

Senza parlare delle maschere “ghiaccianti”, sieri e creme da conservare rigorosamente in frigorifero, che agiscono come anti age ad ogni applicazione. Come spiega il Dott. Avraham Cassuto Il freddo rallenta le attività cellulari, e ritarda di conseguenza l'invecchiamento della pelle.

Il vantaggio del freddo pro-circolazione sanguigna può essere sfruttato anche sul corpo, è in grado, infatti, di togliere l’edema alle gambe all’istante. Oggi addirittura vengono utilizzate bende ghiacciate che a mo' di mummia avvolgono il corpo con un vero e proprio rimodellamento.

Il rimedio fai da te di Bella Hadid e Kate Moss, “tecnica ghiacciante” è comunque un effetto esclusivamente temporaneo. A quanto spiegano i medici la strategia della maschera di bellezza che conservata per qualche ora in frigorifero alla temperatura fredda del prodotto si sommerà l'azione dei vari attivi cosmetici. Ricordiamoci inoltre che l'effetto crioterapico è garantito da prodotti skincare formulati con estratti centellano asiatici, meliloto, mirtillo, mentolo e rusco. Tutti elementi naturali responsabili di quella famosa sensazione da brivido che agisce sulla muscolatura superficiale della pelle e ne aumenta la tensione, inoltre il freddo agisce anche sulla circolazione linfatica eliminando le tossine.

A questo punto vi dico che prendere in considerazione questa terapia da brivido prima di una cena o un incontro con la suocera potrebbero giovare anche a voi amiche.

 

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    bella hadiddermatologiadermatologokate mossmedicinamedicina estetica


    in evidenza
    Affari in rete

    Politica

    Affari in rete

    
    in vetrina
    Nutella, il gelato è stato già richiamato: c'è un problema con gli allergeni

    Nutella, il gelato è stato già richiamato: c'è un problema con gli allergeni


    motori
    La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

    La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

    Coffee Break

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.