A- A+
Coronavirus
Covid, tutta Italia gialla. Verso coprifuoco alle 23,sì a ristoranti al chiuso

COVID: DA DOMANI ITALIA IN GIALLO TRANNE LA VALLE D'AOSTA

Sara' un'Italia quasi completamente in giallo quella rappresentata nella mappa del Covid a partire da domani lunedi' 17 maggio. Il Ministro della Salute Roberto Speranza infatti, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia del 14 maggio 2021, ha firmato una nuova ordinanza che porta in zona gialla le Regioni Sicilia e Sardegna. L'unica "variazione cromatica" sara' rappresentata dalla Valle d'Aosta che anche avendo numeri da giallo deve restare in zona arancione in base all'ordinanza firmata venerdi' 7 maggio dal ministro.

Complessivamente, quindi, la ripartizione delle Regioni e Province Autonome nelle diverse aree in base ai livelli di rischio a partire dal 17 maggio e' la seguente: zona gialla per Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Provincia autonoma di Bolzano, Provincia autonoma di Trento, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto; zona arancione Valle d'Aosta. Si tratta di un risultato che arriva dopo 5 mesi e che portera' a importanti riaperture anche nelle uniche regioni fino a ora rimaste con misure restrittive piu' severe. In queste aree via libera a ristoranti (quelli con spazi all'aperto), cinema, teatri e musei e spostamenti.

La possibilità di cenare nei ristoranti al "chiuso" l'apertura dei centri commerciali anche nel fine settimana, il riavvio del settore delle fiere. Ma, soprattutto, la modifica degli orari di inizio e di fine del coprifuoco (si va verso la scelta di posticipare il limite alle 23). Domani la cabina di regia presieduta dal presidente del Consiglio, Mario Draghi, si riunira' per prendere decisioni che cittadini e imprese attendono da mesi. Il calo dei contagi e la diminuzione del numero dei letti occupati negli ospedali, insieme all'aumento costante delle persone che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino, spingono i partiti a chiedere al governo di allentare le misure piu' rigide, senza dimenticare le norme di sicurezza. 

Covid, Gelmini: Paese sta rinascendo, presto torneremo a correre 

“La migliore garanzia per metterci definitivamente alle spalle questo brutto periodo sarà il comportamento responsabile di ciascuno di noi. La campagna vaccinale sta proseguendo a ritmi serrati. Con Figliuolo e Curcio tutte le Regioni hanno iniziato a correre, e nelle prossime settimane ci aspettiamo un'ulteriore accelerazione”, è quanto ha affermato Mariastella Gelmini, ministra per gli Affari regionali e le autonomie, stamane in un’intervista a Repubblica Palermo. “In queste settimane stiamo gradualmente riaprendo il Paese, ma la sicurezza è la precondizione necessaria per proseguire con il ritorno alla normalità. Dunque, indossiamo sempre la mascherina, rispettiamo il distanziamento sociale e i protocolli anti contagio. Presto torneremo ad abbracciarci, ma dobbiamo avere ancora un po' di pazienza”, aggiunge, “il coprifuoco verrà presto spostato, almeno alle 23, ma con i dati dei contagi in costante diminuzione e con la popolazione sempre più immunizzata, è realistico ipotizzare che nelle prossime settimane verrà ulteriormente rivisto. Guardiamo il bicchiere mezzo pieno. Il Paese sta rinascendo, facciamolo a piccoli passi ma sapendo che la prospettiva certa è quella di poter tornare presto a correre”. ì

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    covidcabina di regia covidzone giallecoprifuoco
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti

    Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.