A- A+
Coronavirus
Ema, no Vaxzevria per donne under 55. Sperimentazione sui bambini interrotta

Ema, no Vaxzevria per donne under 55. Sperimentazione sui bambini interrotta

L'emergenza Coronavirus continua in Italia e nel mondo. La speranza è rivolta ai vaccini, ma le dosi a disposizione scarseggiano e i dubbi sull'efficacia non sono stati fugati. Torna nel mirino il siero anglo-svedese Vaxzevria (ex AstraZeneca). L'Ema è tornata a fare delle verifiche che potrebbero condurre tra oggi e domani anche a decisioni importanti. Il farmaco, infatti, potrebbe essere non idoneo alle donne sotto i 55 anni, è in questa fascia di età che si sono registrati i casi di trombosi dopo la somministrazione. "La commissione della farmacovigilanza che valuta il rischio (Prac) - si legge in una nota dell'Ema - non ha ancora raggiunto una conclusione. La revisione è in corso. Terremo una conferenza stampa non appena il lavoro sarà terminato, domani (cioè oggi, ndr) o giovedì». Germania, Francia, Olanda, Svezia, Islanda, Finlandia e Canada - si legge sul Corriere della Sera - hanno già deciso di somministrare il vaccino solo alle persone anziane (in genere agli over 60).

Il caso della professoressa morta

«Disporre l’immediata sospensione cautelativa della somministrazione del vaccino AstraZeneca per i soggetti con età inferiore a 60 anni nel pieno rispetto della campagna vaccinale». È la richiesta, presentata in un esposto alla Procura di Messina, all’Ema, all’Aifa e al ministero della Salute dai genitori della professoressa Augusta Turiaco, 55 anni, alla quale era stata somministrata una dose di AstraZeneca, morta dopo una settimana di coma farmacologico nel Policlinico della Città dello Stretto.

L’aspettativa è che l’Ema possa decidere delle limitazioni d’uso per particolari categorie, valutando lo specifico rapporto rischio-beneficio ad esempio per le donne sotto i 55 anni e tra tutti gli under 60. Intanto l'azienda anglo-svedese ha deciso di sospendere la sperimentazione sui bambini. In attesa di fare chiarezza sul problema legato alle trombosi nelle donne under 55. Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ieri ha detto che «è possibile, per maggiore precauzione, che l’Ema indichi che per una determinata categoria è meglio non usare il vaccino di AstraZeneca»: l’Agenzia europea «può cioè individuare dei sottogruppi di popolazione che presentano un comun denominatore per un maggiore livello di rischio, e valutare il rapporto causaeffetto in tali gruppi».

Commenti
    Tags:
    emavaccinivaxzevriavaccino vaxzevriaastrazenecaastrazeneca donne under 55vaxzevria donne under 55vaccino sospesosperimentazione bambini vaccinocome prenotare vaccinocoronavirusemergenza coronavirus
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Miriam Leone, doccia bollente L'attrice si leva i vestiti. Foto

    Tatangelo, Belen... Gallery vip

    Miriam Leone, doccia bollente
    L'attrice si leva i vestiti. Foto

    i più visti
    in vetrina
    Elisabetta Canalis, zip della tuta giù: scollatura da infarto. Maddalena Corvaglia senza reggiseno

    Elisabetta Canalis, zip della tuta giù: scollatura da infarto. Maddalena Corvaglia senza reggiseno


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Arrivano le nuove Alpine A110 Trackside!

    Arrivano le nuove Alpine A110 Trackside!


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.