A- A+
Coronavirus
Lazio, la stretta sui no-vax di D'Amato. "Spese ospedaliere spedite a casa"

Lazio, la stretta sui no-vax di D'Amato. "Spese ospedaliere a casa"

Il Coronavirus in Italia continua a far paura. Preoccupa la situazione negli ospedali, tornati ad essere sotto pressione sia nei reparti ordinari che in terapia intensiva. La campagna vaccinale, complici le vacanze estive, ha subito un brusco stop e l'obiettivo dell'immunità di gregge si allontana. Dall'assessore del Lazio alla Sanità arriva una proposta destinata a far discutere: "I no vax - spiega D'Amato al Messaggero - si pagheranno le speso ospedaliere" È perentorio l'assessore: "Queste persone che rifiutano la vaccinazione, mettendo a rischio la libertà altrui, devono assumersi la responsabilità fino in fondo delle proprie scelte e delle proprie azioni.

Ci stiamo lavorando - prosegue l'assessore al Mesaggero - e ci sono dei modelli a cui, ad esempio, facciamo riferimento e sono quelli della Lombardia dove un tempo veniva spedito a casa del paziente, prima ricoverato e poi dimesso, una sorta di memorandum su quanto la sua degenza fosse costata all'ente regionale. Naturalmente non si chiedeva un centesimo, era solo per mostrare al paziente il costo sostenuto per le sue cure ma con i no vax siamo intenzionati ad andare oltre".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    laziocoronavirusemergenza coronaviruscoronavirus newscoronavirus italiad'amatono vaxvacciniassessore sanità lazio
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti

    Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.