A- A+
Costume
Alla Bmt vanno di scena il Gran Tour del Sud e le strategie degli operatori

I progetti di rilancio per il turismo nel Sud Italia, le Universiadi in programma a luglio a Napoli, i programmi dei tour operator per la stagione turistica 2019, le strategie della associazioni di categoria per l’adeguamento delle attività di agenzie di viaggio ed operatori alle nuove direttive europee, le nuove tecnologie al servizio del turismo: sono i temi principali di cui si discuterà nel corso della Bmt, la Borsa mediterranea del Turismo in programma nei padiglioni della Mostra d’Oltremare da venerdì 22 a domenica 24 marzo.

Bmt è la principale borsa del turismo di primavera dedicata agli operatori di settore. E’ organizzata da Progecta con il supporto della Regione Campania e della Camera di Commercio di Napoli e, quest’anno, si avvale anche del sostegno di un importante partner come UniCredit, a testimonianza dell’attenzione  della banca allo sviluppo del settore e del territorio. Nel corso della rassegna sarà presentato il Grand Tour del Sud, il progetto voluto da Progecta per il rilancio dell’incoming in quest’area del Paese attraverso la messa in rete dell’offerta delle regioni meridionali con itinerari interregionali da promuovere all’estero con il supporto dell’Enit e delle Regioni. Storia, cultura, tradizioni, gastronomia, paesaggio, mestieri, sono un patrimonio materiale ed immateriale su cui lavorare per puntare ad una rivincita di quest’area che rappresenta la culla del Mediterraneo. Ma si parlerà anche delle prospettive del settore.

Secondo uno studio della Banca d’Italia, il turismo genera oltre il 5% del pil e circa il 6% dell’occupazione totale. Ma  questa ricchezza naturale non è valorizzata. Tra le criticità rilevate dallo studio, il fatto che molte zone del Belpaese non raccolgono i benefici che potrebbero venire dai movimenti turistici internazionali. Il riferimento è soprattutto al Sud dove sono concentrati oltre la metà dei siti archeologici, un quarto dei musei, l’80% delle cose e tre quarti dei parchi nazionali. Nonostante questo, Sud e Isole attraggono solo il 15% della spesa totale dei turisti stranieri in Italia. “È necessario pertanto -rileva l’indagine- ridurre la concentrazione dei flussi nei mesi estivi; un problema che potrebbe essere attenuato espandendo l’offerta di soggiorni con motivazioni culturali e di breve durata, anche al di fuori dell’alta stagione. Progressi potrebbero essere conseguiti sviluppando segmenti quali il turismo congressuale e fieristico, che se opportunamente governati potrebbero accrescere l’utilizzo delle strutture nel corso dell’intero anno”.

Commenti
    Tags:
    napolimostradelpianodean
    Loading...
    in evidenza
    Wanda Nara, giungla "bollente" Foto che lasciano a bocca aperta

    Lady Icardi da sogno

    Wanda Nara, giungla "bollente"
    Foto che lasciano a bocca aperta

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, c'è la data. Temporali e fresco tornano. Ecco quando

    Meteo, c'è la data. Temporali e fresco tornano. Ecco quando


    casa, immobiliare
    motori
    Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

    Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.