A- A+
Costume
Bottega Veneta, l'addio a sorpresa di Daniel Lee
Daniel Lee dopo 3 anni lascia Bottega Veneta

Bottega Veneta, Daniel Lee esce dei scena a sorpresa dopo tre anni alla guida della maison. La decisione è stata presa "congiuntamente"

Daniel Lee era al timone creativo di Bottega Veneta, casa di moda del gruppo Kering, dal luglio 2018. Con l'ingresso di Lee e il rilancio stilistico della maison da lui attuato le vendite sono aumetante notevolmente. Nell’ultimo trimestre il brand ha registrato vendite per 363,4 milioni di euro segnando +9,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nell'anno pieno 2020 Bottega Veneta ha toccato quota 1,21 miliardi (+3,7%), affermandosi tra le poche luxury label in crescita nonostante la crisi Covid.

Diverse le creazioni di Lee accolte con successo dai clienti del brand. It-bag ma anche calzature hanno conquistato anche i più giovani. Dopo Londra e Berlino, l’ultima sfilata ha avuto luogo a Detroit un mese fa. La maison non partecipa più alla Milano fashion week ma allestisce i propri défilé in luoghi e momenti scelti autonomamente.

“Vorrei ringraziare Daniel – dichiara nella nota il Ceo del marchio Leo Rongone – per la sua dedizione alla maison. Ha fornito a Bottega Veneta una prospettiva fresca e un nuovo senso di modernità, rispettando i cinquanta anni di stori del brand. La notevole crescita del brand negli ultimi tre anni conferma il successo del suo lavoro creativo”.

François-Henri Pinault, presidente e Ceo di Kering: “Sono molto grato a Daniel per aver portato la sua passione ed energia a Bottega Veneta. La sua visione singolare ha reso l’heritage della maison rilevante, oggi riportandola al centro della scena fashion. Vorrei ringraziarlo personalmente per la fase unica che ha scritto nella lunga storia di Bottega Veneta”.

Non mancano i ringraziamenti di Lee: “Il mio periodo da Bottega Veneta è stato un’esperienza incredibile. Sono grato di aver lavorato con un team eccezionale e di talento, e sono davvero grato a tutti quelli che hanno preso parte alla creazione della nostra visione. Grazie a Francois-Henri Pinault per il suo supporto e per l’opportunità di aver preso parte alla storia di Bottega Veneta”.

Intanto corrono svelti i primi rumors, e i più numerosi vociferano un approdo di Lee a  Burberry.

Commenti
    Tags:
    bottega venetadaniel lee





    in evidenza
    World Press Photo, ecco la foto vincitrice del 2024

    La “Pietà” di Gaza

    World Press Photo, ecco la foto vincitrice del 2024

    
    in vetrina
    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

    motori
    DS E-TENSE FE23 in Nero e Oro per l'E-Prix di Monaco

    DS E-TENSE FE23 in Nero e Oro per l'E-Prix di Monaco

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.