A- A+
Costume
Bto, salone del turismo on line ricordando l’uccisione di Lorenzo Orsetti

di Andrea Cianferoni

 

Era un volontario, combatteva per la libertà e la democrazia di un popolo, quello curdo, oppresso dalle forze dell’Isis. Anche per questo verrà ricordato il trentatreenne fiorentino Lorenzo Orsetti ucciso nel conflitto che ormai da anni infiamma il paese Mediorientale, dai partecipanti del Bto di Firenze, il primo salone italiano del turismo on line. Nelle due giornate del 20 e 21 marzo alla Stazione Leopolda di Firenze si parlerà di trend e scenari del travel online con appuntamenti, incontri, panel e workshop nei quali verranno presentati dati, ricerche, best practice e start up applicate al travel, trend e scenari del turismo mondiale. BTO11 Right Here Right Now rappresenta l’evento principe del panorama italiano in riferimento al travel & innovation.  Sono oltre 180 gli speaker confermati, con la possibilità da parte del pubblico, di poter scegliersi il proprio percorso su misura nel palinsesto costruito dal direttore scientifico di BTO11, Francesco Tapinassi, insieme ai membri dell’advisory board e sviluppato attorno al tema chiave ‘smartness’ su 4 asset principali: Hospitality, Destination, Digital Strategy, Food and Wine Tourism.  Tra gli ospiti, i rappresentanti della due città decretate European Capital of Smart Tourism 2019: Linz e Lubiana. A parlarne Sebastian Frankenberger da Linz e Lenka Sorsak, Regional destination organization coordinator Lubiana Tourism. Da Pisa arriverà Nicola Bellini della Scuola Superiore Sant’Anna Pisa insieme a Kevin King di Shiji Group, Weijun (Roger) Qiu di Ctrip (il più grande tour operator cinese) e Guillaume de Roquefeuil fondatore di EuroPass, per parlare di Cina e di come l’Impero Celeste diventerà nei prossimi anni la prima destinazione turistica al mondo, sempre più leader mondiale nell’innovazione digitale. Si esplorerà in che modo sta cambiando la domanda cinese e quali strategie l’Italia può mettere in campo per intercettare la domanda. Tra gli ospiti più attesi ci sarà Marc Sampietro di The Student Hotels Group, a parlare di innovazione nell’ospitalità e di come la nuova formula stia rivoluzionando il settore alberghiero, che nella sola città di Firenze nei prossimi anni ospiterà altre due strutture, oltre a quella già inaugurata in Viale Spartaco Lavagnini.  Anche TripAdvisor, nella persona di Martin Verdon-Roe, Global Vice President of Display Sales for TripAdvisor, ha scelto il palco BTO per raccontare le tante novità lanciate a livello internazionale e in 28 lingue lo scorso 13 novembre.  Nel corso di BTO si parlerà di sicurezza delle transazioni online, dei processi aziendali che implicano sempre più tecnologia a supporto del fattore umano, che resta sempre elemento irrinunciabile in un contesto di servizi alla persona, come quello alberghiero. Altro tema i Dream Hotel: gli alberghi saranno riprogettati per utilizzare al meglio tecnologie, spazi condivisi e food delivery. Altro tema al centro della discussione sarà l’Intelligenza Artificiale rappresentata dai chatbot e dall’interfaccia vocale che sono ogni giorno più diffuse e si migliorano costantemente apprendendo dall’uomo. Questi canali potrebbero diventare la soluzione preferenziale per gli ospiti del settore alberghiero per rivolgere domande, presentare ordinazioni, condividere reclami e anche effettuare prenotazioni. Alcune catene alberghiere internazionali hanno già investito tempo e denaro su queste tecnologie e ne racconteranno gli esiti, insieme a Giovanna Manzi di Best Western e Charlie Cadbury di Say It Now. Con Massimo Caria di Tooly.tips e Margaret Ady di Apaleo si parlerà del ruolo crescente dei software alberghieri e del problema della scelta di fronte a un mercato sempre più vasto. Nella due giorni di incontri alla Stazione Leopolda ci si soffermerà di come, nei mercati più evoluti tra cui l’Italia, quasi un acquisto su due avviene già online e il trend è sempre più in crescita. Questa evoluzione velocissima è legata anche alla crescita del mobile e-commerce che oggi equivale ad un quarto degli acquisti in Italia, dai pagamenti sempre più semplificati, dalle sperimentazioni in voice payment, e dai nuovi progetti hitech di Amazon (Alexa) e Google, ora con TestMySite, la piattaforma sui tempi di caricamento da mobile del proprio sito e-commerce è possibile misurare il potenziale revenue che si genererebbe per ogni secondo risparmiato sui tempi di caricamento della pagina. Occorrono competenze più specifiche per migliorare costantemente l’usabilità di un sito, per intercettare la domanda nei canali giusti, per saper trasmettere la propria proposta con gli strumenti adatti: immagini, video, post. In BTO11 ci saranno numerose “Cassette degli Attrezzi” per capire come si approcciano i canali più maturi dell’advertising e ottenere il massimo dei risultati commerciali. Con Google, Amazon Pay, Alipay, Airbnb, TripAdvisor, Booking.com e altri player si analizzerà l’evoluzione in atto. Alla Leopolda protagonista anche il mondo del Food&Wine che sta attraversando grandi evoluzioni legate anche alla tecnologia e al digitale. La crescita vertiginosa del food delivery è un esempio lampante, se ne parlerà con Matteo Sarzana General Manager di Deliveroo, David Marchiori Chef dell’Osteria Plip e Giuseppe Castronovo fondatore dell’app StreetEat per passare poi ai nuovi modelli di business come i ghost restaurant (senza tavoli) e alle prenotazioni online dei ristoranti. Spazio poi al focus dedicato ad alcune tra le più innovative strategie di turismo enogastronomico abbinate ad un uso avanzato della tecnologia da parte delle destinazioni e delle loro filiere. Ne parleranno i responsabili di Australia Turismo, Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo e dell’ Heineken Experience di Amsterdam. Ma affrontare il tema del Food and Wine Tourism significa anche approfondire il tema della tracciabilità delle materie prime e il suo legame con il territorio impiegando sistemi innovativi con le blockchain. E’ il caso di pOsti, prima startup innovativa in ambito ristorazione ideata dallo Chef Antonello Colonna. La sua ricetta è stata la prima al mondo tracciata e certificata: le informazioni su storia del piatto, materie prime e preparazione sono rese fruibili al consumatore attraverso una notifica sul proprio smartphone.  Saranno inoltre presenti destinazioni, regioni (Friuli Venezia Giulia, Trentino e Puglia) e città (Milano e Bologna) che racconteranno come siano riuscite a valorizzare i propri territori (Lago di Costanza, l’isola di Creta, Matera) con best praticte, idee digital innovative o eventi di rilevanza mondiale.   Debutta a BuyTourism Online Ok Home (www.okhome.it), la prima web app che permette di gestire completamente da remoto gli affitti di breve durata, dall’apertura del portone condominiale, all’accesso dell’impresa delle pulizie alla fine del soggiorno, passando per check-in, check-out e controllo dei consumi dell’appartamento. Senza nessuno scambio di chiavi, ma replicando l’ospitalità italiana grazie a una reception virtuale altamente personalizzabile. Ok Home, che ha richiesto 4 anni di sviluppo tecnologico e più di 50 mila euro di investimento, oltre al lavoro del team di tre persone composto da Giovanni Beretta Anguissola, Matteo Carotti, Fabio Macciocca, sarà presentata in anteprima alla Stazione Leopolda di Firenze il prossimo 20 marzo. BTO è un marchio di proprietà Toscana Promozione Turistica e Camera di Commercio di Firenze. BTO11 è affidata a Toscana Promozione Turistica, PromoFirenze - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze e Fondazione Sistema Toscana.

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    btolorenzo orsetti
    in evidenza
    Fine dell'Ue, terremoti, siccità... Nostradamus, le profezie 2022

    Che cosa accadrà il prossimo anno

    Fine dell'Ue, terremoti, siccità...
    Nostradamus, le profezie 2022

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre

    Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie

    Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.