A- A+
Costume
DiVino, il primo cioccolato al mondo prodotto con Cabernet Franc

DALLA CREATIVITÀ ITALIANA NASCE IL PRIMO CIOCCOLATO AL MONDO PRODOTTO CON IL CABERNET FRANC

La creatività e la capacità innovativa tipicamente italiane sono alla base di DiVino, il primo cioccolato al mondo prodotto con Cabernet Franc, uno dei vini più interessanti ed apprezzati a livello internazionale. Lo hanno realizzato due piccole realtà toscane, espressione di una capacità imprenditoriale sana ancorata al valore della tradizione e della conoscenza dei rispettivi settori, attive nella produzione di vini biologici di altissima qualità (Podere La Pace, fondato da Simone Maggioni) e la Maître Chocolatier pisana Cecilia Tessieri Rabassi.

DiVino, che sarà venduto col canale diretto al consumatore e acquistabile presso il negozio delle due aziende produttrici, nasce attraverso un complesso procedimento che ha inizio con la selezione dei semi di cacao direttamente nelle piantagioni e l’utilizzo del Cabernet Franc prodotto di punta di Podere La Pace, i cui vigneti si trovano nelle colline antistanti il golfo di Follonica. La sua unicità consiste in un processo produttivo molto lungo e complicato che consente di unire il vino al cacao. Questo lo rende innovativo ed unico.

Cecilia Tessieri Rabassi è la prima donna “Maître Chocolatier” a livello internazionale. Una vita dedicata al cioccolato, esplorando le migliori piantagioni di cacao del mondo, selezionando personalmente i semi, per poi trasformarli in deliziosi cioccolati nel suo piccolo laboratorio/atelier di Capannoli (Pisa). Usando solo prodotti naturali e processi artigianali, grazie alla sua sensorialità raffinata ed esperta arriva a realizzare tavolette di cioccolato di altissima e rarissima qualità. La sua incessante ricerca sui materiali l’ha portata a creare DiVino, sulla base di un cacao lavorato con un selezionato Cabernet Franc, secondo un processo innovativo.

cecilia tessieri rabassiCecilia Tessieri Rabassi è la prima donna “Maître Chocolatier” a livello internazionale
 

Simone Maggioni ha creato Podere La Pace sulla costa della Maremma toscana, un vigneto ed una cantina rigorosamente biologici, dove la piccola dimensione permette una attenta e sapiente cura manuale dall’uva fino alla bottiglia, per arrivare ad un Cabernet Franc che con i suoi tre anni di affinamento risulta ricco di profumi e sentori di frutti rossi, di cioccolato, menta, caffè, liquirizia, si scioglie lentamente in bocca coi suoi tannini vellutati, proprio come il cioccolato DiVino.“È straordinario come Cecilia sia riuscita a valorizzare il nostro Cabernet Franc con la sua creatività e talento sensoriale. Ne siamo molto orgogliosi anche perché ha selezionato il nostro vino alla cieca, tra vari Cabernet Franc di rilievo!” racconta Simone Maggioni.

“Il vino e il cioccolato non più come abbinamento ma come un unico prodotto: DiVino contiene oltre a tutte le sostanze benefiche del cacao anche la quercitina, un antiossidante naturale della famiglia dei flavonoidi” dichiara Cecilia Tessieri Rabassi. “Siamo molto lieti di presentare qui in GEA questo bellissimo caso di innovazione, due piccole eccellenze italiane come quelle di Cecilia Tessieri Rabassi e Podere La Pace che si uniscono, grazie al loro coraggio imprenditoriale, per creare DiVino, un esempio di trasformazione di prodotti della tradizione in qualcosa di molto di più.” ha detto Camilla Sepe, Senior Consultant di GEA.

Podere La Pace

Una piccola azienda vinicola dinamica, orgogliosa di appartenere alle “società benefit”. I requisiti di eccellenza che rendono La Pace speciale partono dal terreno. Situato a soli 10 km dal bellissimo Golfo di Follonica, a circa 70 metri sul livello del mare, il suolo su cui è stato piantato il vigneto deriva da formazioni prevalentemente arenitico-marnose, caratterizzato da depositi alluvionali a granulometria mista, ricca di argilla e formazioni calcaree, ma anche sabbie e limo derivanti da esondazioni dei torrenti circostanti. La sua posizione orientata a sud sud-est e la dolce inclinazione del 8-10% rendono ideale la coltivazione di Cabernet Franc, varietà che ha trovato da tanto tempo espressione di caratura internazionale lungo l’adiacente Costa Toscana. Cabernet Franc rappresenta il vino di eccellenza e racchiude tutta la nostra ambizione. Con circa 30mila bottiglie prodotte all’anno, il 70% è destinato ai principali mercati mondiali.

Cecilia Tessieri Rabassi specializzata nel mondo del cioccolato alla fine degli anni ‘80 lavorando e imparando il mestiere di Maître Chocolatier in tutta Europa. Dopo aver fondato e gestito una tra le più famose aziende di cioccolato italiane, con la quale ha ottenuto i più prestigiosi riconoscimenti internazionali, Cecilia ha deciso di intraprendere una nuova iniziativa e di ripartire da un piccolo laboratorio artigianale, dove poter sperimentare e dedicarsi alla creazione del “cioccolato di domani”. Nel 2007 è stata nominata Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana, onorificenza riservata solo ai migliori ambasciatori del Made in Italy nel mondo e nel 2008 è stata insignita dall’Accademia della Cucina Italiana del prestigioso premio “Dino Villani” per la valorizzazione di un prodotto tradizionale eccellente della tavola italiana. Nel 2021 le è stato assegnato il 1° President’s award della London Chocolate Academy come la persona che ha rivoluzionato il mondo del cacao e cioccolato negli ultimi 30 anni.

GEA Consulenti di Direzione

Dal 1965 GEA accompagna le imprese italiane nella crescita sui mercati e nell’evoluzione manageriale. Opera in tutti i settori chiave del Made in Italy e ha sviluppato un know-how unico e distintivo nella gestione e crescita delle aziende imprenditoriali italiane, assistendole in ogni fase della loro vita. I settori d’elezione dell’attività di consulenza strategica di GEA sono l’alimentare, il largo consumo, i beni durevoli e semi durevoli, la chimica e farmaceutica, il retailing & distribuzione, la moda e il lusso, i servizi e l’energia. Il punto di forza dell’approccio di GEA consiste in un team di professionisti con una profonda conoscenza delle aziende e delle dinamiche dei settori di riferimento, e nell’innata capacità culturale di saper interagire con gli imprenditori e, più in generale, con i vertici societari, cogliendo le specificità del funzionamento di ogni singola realtà industriale assistita. Per ognuno dei settori industriali d’elezione, GEA ha dedicato un gruppo di professionisti allo sviluppo di cultura e competenze specifiche. Questa elevata conoscenza di settore permette di accumulare un grande bagaglio di esperienze e relazioni che rendono molto efficace e distintivo il servizio che GEA offre ai propri clienti.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cabernetcioccolato





in evidenza
Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar

Guarda le foto

Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar


in vetrina
Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici

Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici

motori
Opel lancia il nuovo concept per la rete dei concessionari

Opel lancia il nuovo concept per la rete dei concessionari

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.