A- A+
Costume
Over 40, c'è un "nuovo inizio": così cambia la vita degli italiani
Sarah Jessica Parker nel film "Ma come fa a far tutto?"

Il rapporto con il corpo che cambia, il tempo che passa e i cambiamenti della vita. Abbiamo chiesto agli italiani di analizzare i propri cambiamenti e di chiedersi per una volta…cosa realmente “Mi fa la differenza”?

L’indagine Doxa-TENA, condotta nel mese di gennaio 2016, si è rivolta a un target rappresentativo della popolazione italiana tra i 40 e i 65 anni. Sono state condotte una:

• fase qualitativa on line (16 etnoblog)
• fase quantitativa on-line (Cawi su panel proprietario)

su un campione di 574 individui (271 uomini e 303 donne).

La ricerca ci svela una fotografia interessante di come gli italiani vivono il passare del tempo e di come affrontano il cambiamento nella propria vita, con uno sguardo particolare a quattro ambiti della quotidianità: tempo libero, alimentazione, vita di coppia e sport.

Gli effetti del cambiamento - I risultati non lasciano spazio all’interpretazione: con il passare del tempo, lo snodarsi del ciclo di vita sembra determinare cambiamenti sostanziali nella vita degli italiani, principalmente correlati alla riconsiderazione generale delle proprie priorità. Intorno ai 40 anni e sempre di più con l'avanzare dell'età, la situazione familiare che cambia (i figli se ne vanno, l'attività lavorativa cambia connotazione e prospettive, il corpo fa sentire la necessità spesso di un accudimento diverso…) porta gli italiani a cercare un «nuovo inizio».

Ulteriori risultati della ricerca Doxa-TENA

o La salute: i disturbi fisici più comuni dopo i 40 anni sono i disturbi alla vista (per l’85%), l’insonnia
(per il 73%) e i problemi digestivi (68%). Tra quelli più preoccupanti, però, troviamo l’incontinenza e i problemi urologici (49%), in grado di condizionare la vita di quasi 1/3 degli italiani (29%)
o La vita di coppia:
Per oltre la metà degli italiani (55%) l'aspetto più importante è avere una vita di coppia appagante, a cui non vorrebbero mai rinunciare (64%). Ruolo centrale è riconosciuto alla fantasia sessuale (per oltre il 60%), più per il target maschile over 40 (66%). Per un quarto degli italiani (24%), la differenza è data da una giusta dose di trasgressione.
o Il tempo libero: Dopo i 40 anni gli italiani riscoprono se stessi. Le donne sono più creative e mondane, gli uomini più legati alla famiglia e alla casa.
o A fare la differenza nel tempo libero, oltre alla disponibilità economica e il tempo a disposizione, troviamo la qualità (arricchimento personale, persone con cui si vive l'esperienza, contatto con la natura).
o La soddisfazione nei confronti del tempo libero cresce al crescere dell'età. A 50 anni gli italiani dicono di aver "guadagnato più di quanto hanno perso" nel tempo libero Uomini e donne affrontano in modo diverso i cambiamenti legati al passare degli anni, ma soprattutto nel tempo libero c’è una netta differenza nell’approccio.

Il passare del tempo consente di focalizzarsi su aspetti solo ora considerati sempre più importanti. Si torna ad avere, o si comincia a ritagliarsi, tempo e spazio per se stessi, per coltivare le proprie passioni e dedicarsi ai piaceri, piccoli e grandi. Le relazioni (familiari, sociali) cambiano forma e vengono vissute con una nuova prospettiva: minori sono i sacrifici fatti per gli altri, maggiore la ricerca di una gratificazione personale nella relazione (mi deve fare stare bene). Si torna a mettere se stessi al centro della propria vita!

Non mancano, però, le differenze di approccio tra uomini e donne. Le donne vivono con più serenità e consapevolezza l'avanzare dell'età, mettendo in conto tutti gli inevitabili cambiamenti della vita: quelli interiori, quelli legati al proprio corpo e quelli che influiscono su ciò che le circonda. Continuano a prendersi cura di sé, del proprio benessere e del mantenimento della propria immagine sociale, spinte da un sentimento di tranquillità e apertura alla nuova sé.

Gli uomini, al contrario, appaiono più inquieti e impreparati ai cambiamenti dell’età. Insofferenza e preoccupazione li conducono a dovere rivedere, non senza difficoltà, la propria immagine di sé, alla ricerca di una nuova identità anche sociale, soprattutto in corrispondenza dell'uscita dal mondo del lavoro (o dell'avvicinarsi del "fine carriera). Una nuova identità inizialmente difficile da accettare e riconoscere come propria

Tags:
vita cambia etàetà problemi vitaricerca tena doxa
in evidenza
Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

Meteo

Arriva l'aria polare dalla Svezia
Fine maggio brividi. Previsioni

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal

Scatti d'Affari
SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal


casa, immobiliare
motori
Al Lingotto apre  “FIATCafé500”

Al Lingotto apre  “FIATCafé500”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.