A- A+
Costume
Come uccidere tuo marito: autrice del libro accusata di averlo ucciso davvero

Nancy Crampton Brophy ha scritto nel 2011 il saggio ironico "Come uccidere tuo marito", in cui indicava tre motivi che possono giustificare l'omicidio del proprio marito: l'infedeltà, una relazione violenta, l'avidità. E ora la polizia di Portland nell'Oregon accusa proprio Nancy, che è stata anche arrestata, di aver ucciso il marito Daniel Brophy, chef 63enne. L'uomo è stato freddato a colpi di pistola mentre si trovava all'Oregon Culinary Institute lo scorso 2 giugno, come aveva annunciato Crampton Brophy in un post su Facebook. "Per i miei amici e parenti di Facebook, ho notizie tristi da comunicarvi. Mio marito e il mio migliore amico, lo chef Dan Brophy, è stato ucciso ieri mattina. Per quelli di voi che mi sono vicini e sentano il desiderio di chiamarmi, avete ragione, ma faccio fatica a dare un senso a tutto in questo momento. C è una veglia a lume di candela all'Oregon Culinary Institute domani, lunedì, 4 GIUGNO ALLE ORE 7".

Nancy Crampton BrophyNancy Crampton Brophy
 

Commenti
    Tags:
    come uccidere tuo maritocrampton brophy
    in evidenza
    Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

    Meteo

    Arriva l'aria polare dalla Svezia
    Fine maggio brividi. Previsioni

    i più visti
    in vetrina
    Scatti d'Affari SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal

    Scatti d'Affari
    SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal


    casa, immobiliare
    motori
    Al Lingotto apre  “FIATCafé500”

    Al Lingotto apre  “FIATCafé500”


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.