A- A+
Costume
Con "La Buona Spesa non solo a parole" Md e i suoi clienti adottano gli alberi

“La Buona spesa non solo a parole”. Nei fatti rappresenta l’impegno di Md per dare una svolta al futuro del pianeta che ha bisogno dell’impegno di tutti, a partire dalle piccole scelte quotidiane. Il progetto ha preso vita a fine 2019 in occasione del 25° anniversario dell’insegna e ha già coinvolto 25 mezzi della flotta aziendale, le cui emissioni sono state neutralizzate attraverso l’adozione di quasi 24 mila alberi tra le province di Mantova, Rovigo e Cremona. Un vero e proprio "bosco" verde capace di “smaltire” in un anno ben 1800 tonnellate del gas considerato tra i maggiori imputati del riscaldamento globale. Nel 2020 l’asticella del traguardo si fa più ambiziosa: Md si impegna ad incrementare progressivamente gli alberi adottati sull’intero territorio nazionale, fino ad arrivare nel più breve tempo possibile ad assorbire la C02 emessa in un anno dall’intera flotta di camion.

Co-protagonisti del progetto saranno i clienti Md che renderanno possibile l’adozione degli alberi attraverso le loro scelte quotidiane di spesa. Il progetto, infatti, incentiva l'acquisto di prodotti indicati come biodegradabili o compostabili (tali da consentire il riciclo della catena dell’umido per i compostabili e in altre catene per i biodegradabili). Parte del ricavato della vendita di prodotti come Dat5 ecologico, Flou green, Bio, e altri classificati allo stesso modo, sarà infatti devoluto all’adozione di alberi in Italia. Un modo per aiutare concretamente il pianeta, ma anche per sensibilizzare i consumatori sui problemi dell'ambiente che dipendono dalle scelte che ciascuno di noi fa ogni giorno. Sono infatti i gesti e i comportamenti sostenibili del singolo le armi principali per combattere un cambiamento climatico oramai drammaticamente manifesto. 

I clienti Md, co-protagonisti del progetto, potranno seguirne in tempo reale l'evolversi sul sito https://www.mdspa.it/la-buona-spesa-non-solo-a-parole-territorio-scheda/26-riparti-dal-verde.

“La Buona Spesa non solo a parole” rappresenta solo uno dei tasselli dell’impegno del secondo player italiani del settore discount a favore dell’ambiente. Negli ultimi anni l’insegna ha effettuato importanti investimenti in direzione della sostenibilità, come l’acquisto di automezzi alimentati a metano, le politiche di contenimento della plastica con l’obiettivo di arrivare al completo “plastic free”, l’efficientamento energetico nei punti vendita e l’adozione di cassette riutilizzabili per l’ortofrutta.

"L’attenzione verso il consumatore che abbiamo sempre avuto e che è all'origine di ogni nostra scelta - commenta il presidente e fondatore dell'azienda, Patrizio Podini- va oltre la garanzia di una spesa di qualità a prezzi contenuti e guarda alla salute della terra, quindi alla nostra".

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    discountcremonaemissionicamion
    in evidenza
    Ciclone al Sud, sole al Nord Il meteo divide l'Italia in due

    Come sarà il weekend

    Ciclone al Sud, sole al Nord
    Il meteo divide l'Italia in due

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


    casa, immobiliare
    motori
    Auto Europa 2022, Qashqai è la vettura più votata dalla Giuria Popolare.

    Auto Europa 2022, Qashqai è la vettura più votata dalla Giuria Popolare.


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.