A- A+
Costume
Fedez Ferragni, il video col labiale: "Diciamo: il cibo va in beneficenza"
Fedez e Chiara Ferragni: folle party dentro un Carrefour

Si sta rivelando un compleanno sempre più indigesto quello organizzato per Fedez da Chiara FerragniChiara Ferragni ha infatti "affittato" per una notte, con la complicità della suocera, il Carrefour di Citylife Milano per organizzare una festa a sorpresa in occasione del 29esimo compleanno di suo marito, il rapper Fedez. Tutto, come da prassi, è stato immortalato e condiviso dai profili social della coppia, tra musica, karaoke, balli tra i banchi di frutta e corse dentro i carrelli della spesa. Un momento spensierato di divertimento in una location insolita ed originale. Gli invitati, inoltre, potevano prendere tutto quello che volevano e alcuni prodotti avevano addirittura un packaging personalizzato con il nome di Fedez. Ma l'entusiasmo della festa si è ritorto sui social nelle tante accuse da parte di chi ha definito il party uno "schiaffo alla povertà" ritenendolo del tutto inopportuno.

Fedez e Chiara Ferragni hanno così deciso di correre ai riparti grazie alle Instagram stories.  “Mi sono defilato dalla festa per dirvi una cosa – ha detto Fedez in un video -: tutti quelli che si sono sentiti indignati sappiate che la spesa e il cibo domani verranno donati ai più bisognosi. L’unica storia di spreco che avete visto è la mia e me ne assumo le responsabilità. Non è una festa per esprimere opulenza ma è una cosa simpatica che hanno voluto fare per me, spero che capiate. So che tutte le testate diranno che ‘abbiamo sprecato in barba alla fame nel mondo’. Se l’indignazione e la morale facile arrivano da una foglia di lattuga e un panettone che ho lanciato, mangerò la foglia di lattuga e mi porterò il panettone a casa. Detto questo starò tutta la sera a vigilare che nessuno sprechi cibo. Mi sta sul cazzo passare per quello che non siamo. È incredibile che mi debba giustificare come se avessi ucciso una persona, indignatevi anche quando guardate Masterchef perchè tante materie prime vengono sprecate”. “Come potete vedere - ha aggiunto poco dopo - ho mandato via tutti gli invitati, il negozio è integro, tutti gli indignati possono andare a dormire sereni, grazie mille a tutti per la morale”.

Anche Chiara Ferragni in un ulteriore video ha ammesso: "Probabilmente la location non è stata la scelta migliore perché ci sono stati episodi di goliardia. In questo contesto, però, gesti che in qualsiasi party sono normali e accettati, sono stati visti da molti come ostentazione di ricchezza e perdita di vista dei valori". Nel mirino degli utenti del web, alcuni episodi sopra le righe, come partite di pallamano con panettoni o sigarette consumate internamente.

Oggi però le polemiche si riaccendono. Secondo i retroscena pubblicati da tabloit.it, quella della beneficenza sarebbe stata una soluzione ideata al momento da Fedez e Chiara Ferragni per placare le critiche. Lo svelerebbe un video in cui è possibile leggere il labiale di Fedez:  "Diciamo che li diamo in beneficenza..." #tabloit

Ma per Fedez non c'è proprio pace. Ieri ha disattivato il suo account Instagram seguito da 7 milioni di follower per un'ora. Una scelta nata, secondo molti, dopo le polemiche sul compleanno "sprecone" al supermercato. E gli utenti dei social si sono scatenati di nuovo. "Si è cancellato, ma poi si è ricordato di avere un singolo in uscita a breve", scrive un utente. "Quando tenti di fare la mossa del secolo cancellandoti da Instagram per passare da vittima ma poi ti ricordi che fra qualche giorno esce il tuo nuovo singolo", commenta un altro.

Commenti
    Tags:
    fedezchiara ferragnicarrefourfesta compleanno fedezfedez ferragnifedez festa supermercatofedez compleanno supermercato
    in evidenza
    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    verso un mondo più sostenibile

    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    i più visti
    in vetrina
    Covid-19, le regole europee per conviverci durante l’estate

    Covid-19, le regole europee per conviverci durante l’estate


    casa, immobiliare
    motori
    Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

    Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.