A- A+
Costume
Giornata mondiale del sonno: al risveglio un italiano su 5 si sente in ritardo

Giornata mondiale del sonno, Giornata mondiale del sonno, Giornata mondiale del sonno

Giornata mondiale del sonno: lo speciale
 

“Dormire bene per vivere meglio” è il claim scelto per il World Sleep day del 17 marzo. Ma tutto si complica se pensiamo alla percezione che gli italiani hanno del riposo, come evidenziato dai risultati di un’indagine dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia svolta per PerDormire, brand italiano leader nella produzione di materassi e sistemi letto.
 
Infatti, nonostante, il sonno (21,6%) sia ritenuto, al pari della cucina, elemento essenziale per il benessere personale, secondo solo alla natura (32,8%), i risultati della ricerca mostrano una gran confusione dei nostri connazionali sulla sua importanza e i suoi benefici.
 

 

Giornata del sonno, un italiano su 3 si sente in colpa al risveglio
 

 
“In modo generale lo considerano una semplice necessita` o al contrario un lusso - spiega Veronica Gabrielli, Professore Associato di Marketing presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia – addirittura il 6,8% delle persone e` d’accordo con l’affermare che dormire sia una perdita di tempo, mentre, il 30% del campione dichiara di sentirsi in colpa dopo una lunga notte di riposo. Altro dato di cui tener conto e` che piu` del 20% delle persone dopo una lunga notte di riposo si sente in ritardo, come se le ore di sonno avessero ridotto la possibilita` di adempiere ai propri doveri”.
 

Per questo, Perdormire ha ideato l’iniziativa “Personal Trainer del Sonno” al fine di promuovere e far conoscere l’importanza e i benefici del dormire bene. In occasione della Giornata mondiale del Sonno, durante tutto il fine settimana dal 17 al 19 marzo, in più di 60 città Italiane, 150 esperti saranno a disposizione gratuitamente presso gli oltre 80 punti vendita PerDormire per dispensare consigli mirati e personalizzati su come riposare al meglio.

 

Giornata mondiale del sonno, i consigli per dormire bene

 

 
“Una buona dormita è il modo più naturale ed efficace per raggiungere il benessere psico-fisico – commenta Paolo Luchi, direttore commerciale e marketing di PerDormire - l’innovazione e la ricerca costante in questo senso è ciò che caratterizza i nostri prodotti e tutti i nostri progetti. Con il personal trainer del sonno vogliamo trasferire ai nostri clienti la nostra esperienza e far comprendere quanto sia stretto il legame tra il dormire bene e il vivere bene.”
 
 
Giornata del sonno, è allarme insonnia
 
 
Infatti, non è così semplice, basti pensare che, secondo le statistiche, il 45% della popolazione mondiale soffre di disturbi del sonno e in Italia sono 12 milioni coloro che non riposano bene e 4 milioni le persone che soffrono di insonnia cronica.
 
La Giornata mondiale del sonno è un evento annuale che ha lo scopo di celebrare il sonno e richiamare l'attenzione sui disturbi provocati dall'assenza di riposo. È un evento organizzato dalla World Sleep Day Committee dell'Associazione Mondiale di Medicina del Sonno (https://worldsleepday.org).
Tags:
giornata mondiale del sonnogiornata sonnosonno consiglidormire bene consigliconsigli per dormire bene
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
FIAT premia lo stile di guida ecosostenibile con la Nuova 500

FIAT premia lo stile di guida ecosostenibile con la Nuova 500


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.