A- A+
Costume
Il Carnevale di Venezia si trasforma in digitale

A quasi un anno dall’inizio della pandemia i nuovi scenari digitali iniziano a prendere sempre più piede nel mondo degli eventi, arrivando perfino nel cuore delle tradizioni: è questo il caso del Carnevale più famoso e amato d’Italia, quello di Venezia, che quest’anno si è festeggiato completamente online con un calendario ricchissimo di eventi che hanno ripercorso quelli tradizionali che lo hanno caratterizzato negli anni passati.

Il Carnevale Digital, organizzato dal Comune di Venezia e Vela SpA con la collaborazione di 2night spa si è svolto dal 6 al 16 febbraio. 2night SpA ha ideato e creato 3 stanze virtuali che hanno ospitato 24 eventi tra spettacoli d’improvvisazione, intrattenimento, travestimento e musica, trasmessi dalla splendida cornice di Ca’Vendramin Calergi, il palazzo affacciato sul Canal Grande sede del Casinò di Venezia. Lo streaming è stato trasmesso in diretta su sito e canali social del Carnevale.

“È stato un anno pieno di sfide che abbiamo sempre accolto con entusiasmo, ma aver potuto realizzare gli eventi digitali per il Carnevale di Venezia quest’anno è qualcosa che ci ha toccato molto da vicino, perché 2night è un’azienda che è nata a Venezia e che qui continua ad avere la sua sede storica. Ormai questo modo di fare eventi è entrato nella normalità per moltissimi brand e agenzie, e continuerà probabilmente anche quando ci saremo lasciati la pandemia alle spalle. Stiamo certamente scoprendo qualcosa di nuovo, che ci permette di andare oltre ciò che abbiamo sempre visto e che in futuro ci porterà a creare progetti sempre più complessi e ricchi di contenuti. Il Carnevale ha finalmente rotto anche quella barriera di un evento storico che trova il coraggio e l’entusiasmo di lanciarsi in un nuovo modo di comunicare” - afferma Simone Tomaello co-founder di 2night SpA, azienda nata a Venezia nel 2000 che opera nel settore eventi.

Abbiamo voluto realizzare una edizione “tradizionale, emozionale e digitale” del Carnevale di Venezia per rimanere in contatto con il numeroso ed affezionato pubblico italiano ed internazionale, ma anche per far conoscere a nuovi potenziali persone la manifestazione e come transizione per la prossima edizione dal 12 febbraio al 1 marzo 2022. La risposta del pubblico è stata generosa e attiva, sia in termini quantitativi che qualitativ,i e ci porta sempre più a progettare eventi che oltre all’aspetto emozionale in presenza siano in grado di dialogare con il pubblico in maniera virtuale” commenta Fabrizio D’Oria Direttore Operativo di Vela spa.

Il Carnevale digitale, così come quello tradizionale, ha mantenuto la connotazione classica tra il Carnevale dei bambini, degli adulti e dei ragazzi. Quest’ultimo ha avuto come ospite di eccezione l’influencer Alice De Bortoli, veneta doc e ormai famosissima grazie alla serie tv “Il Collegio e il Tik Toker Diego Fusina. Non è mancato il più tradizionale dei concorsi legati alla manifestazione: La Maschera più Bella, normalmente protagonista sul Palco di San Marco e che quest’anno si è invece aperta ad un pubblico più ampio, infatti hanno potuto partecipare digitalmente al tradizionale concorso, più di 1.000 maschere. I costumi più belli sono stati selezionati dalla giuria composta dal Team Artistico del Carnevale di Venezia e hanno sfilato in diretta streaming sui canali digital dell’evento; ai vincitori pari merito, La medichessa della peste (Castel San Lorenzo) e La gioia di vivere (Amburgo) è andato un premio che regala speranza: la partecipazione come ospiti speciali al prossimo Carnevale 2022. 

Anche l’elezione della Maria del Carnevale di Venezia 2020/1 è stata realizzata attraverso una stanza virtuale e proclamata in diretta streaming selezionato la più bella ragazza che volerà dal Campanile di San Marco domenica 20 febbraio 2022.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
carnevale di veneziacarnevale venezia digitale





in evidenza
La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport

Nostalgia Masolin

La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport


in vetrina
Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti

Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti

motori
Lancia Nuova Ypsilon ritorno iconico in Belgio e Olanda

Lancia Nuova Ypsilon ritorno iconico in Belgio e Olanda

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.