A- A+
Costume
La parola dell'anno 2022 dell'Oxford English Dictionary è "Goblin mode"

Nelle ultime due settimane più di 300.000 persone hanno votato per scegliere la parola dell'anno dell'Oxford English Dictionary

L'Oxford Word of the Year è una parola o un'espressione che riflette il costume di vita, l'umore o le preoccupazioni degli ultimi dodici mesi, un termine che ha un potenziale significato culturale duraturo. 

Supportati da prove dell'uso reale della lingua, i redattori di Oxford tengono traccia delle parole in trend man mano che emergono durante tutto l'anno, analizzando le statistiche sulla frequenza e altri dati linguistici nell'Oxford English Corpus

Goblin Mode è la parola dell'anno 2022. Si tratta di un termine gergale, spesso usato nelle espressioni "in modalità goblin" o "to goblin mode" -. È il rifiuto dell’immagine perfetta, la moda del restare in tuta o in piagima, con i cosiddetti abiti da casa: essere come si è davvero, prima di trucco, filtri, creme e abiti firmati.

L'espressione Goblin mode è diventata virale sui social media nel febbraio 2022, facendosi rapidamente strada su giornali e riviste dopo essere stata twittata in un titolo fittizio. Il termine è poi diventato popolare nei mesi successivi, quando le restrizioni del Covid si sono allentate in molti paesi e le persone hanno ricominaciato a uscire. 

L'espressione ha catturato lo stato d'animo prevalente delle persone che si sono ribellate agli standard estetici sempre più irraggiungibili e agli stili di vita insostenibili esibiti sui social media, scegliendo di vestirsi "in modo normale" anche per andare al lavoro.

Ben Zimmer, linguista e lessicografo americano, ha dichiarato: "La modalità Goblin è certamente un'espressione del 2022. Le persone guardano alle norme sociali in modi nuovi. Dà alle persone la licenza di abbandonare le norme sociali tradizionali e abbracciarne di nuove”.

Casper Grathwohl, presidente di Oxford Languages, ha detto: "Speravamo che al pubblico sarebbe piaciuto essere coinvolto nel processo, ma questo livello di coinvolgimento con la campagna ci ha colto totalmente di sorpresa. La forza della risposta evidenzia quanto sia importante il nostro vocabolario per capire chi siamo ed elaborare ciò che sta accadendo nel mondo che ci circonda. Dato l'anno che abbiamo appena vissuto, la "modalità Goblin" risuona con tutti noi che a questo punto ci sentiamo un po' sopraffatti. È un sollievo riconoscere che non siamo sempre i sé idealizzati e curati che siamo incoraggiati a presentare sui nostri feed Instagram e TikTok. Ciò è stato dimostrato dalla drammatica ascesa di piattaforme come BeReal in cui gli utenti condividono immagini di se stessi inedite, spesso catturando momenti di autoindulgenza in modalità goblin". 

Al secondo e al terzo posto si attestano invece le espressioni  Metaverso e Stand with (#standwith - sto con)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
goblin modeoxford english dictionaryparola dell'anno





in evidenza
Affari in rete/ Emiliano, Decaro, Laforgia e Leccese nella copertina dei Beatles "Let it be"

Guarda le foto

Affari in rete/ Emiliano, Decaro, Laforgia e Leccese nella copertina dei Beatles "Let it be"


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

motori
Lexus alla Milano Design Week 2024: il futuro del design automobilistico

Lexus alla Milano Design Week 2024: il futuro del design automobilistico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.