A- A+
Costume
#LavoroAgile, è boom. Più di 10 mila lavoratori coinvolti. FORUM

Vale +27 miliardi di prestazioni. E -10 miliardi di costi. Assenteismo abbattibile del 63%. Con pause e paga invariata. Arriva in discussione il ddl sul lavoro agile e intanto sui social impazza l'hashtag #LavoroAgile16. Già grandi aziende come Linkedin hanno dato il loro supporto allo smart working.

LAVORO AGILE. ADESIONI RECORD: PIU' DI DIECIMILA I LAVORATORI COINVOLTI IN OLTRE 500 SEDI DI AZIENDE. OTTIMA AFFLUENZA NEI COWORKING

Più di diecimila lavoratrici e lavoratori partecipanti, 175 le aziende che hanno aderito alla sperimentazione (dalle grandi multinazionali a piccole e medie imprese, passando per studi professionali) che hanno coinvolto nella giornata agile oltre 500 sedi e filiali in tutto il territorio metropolitano e non solo. L'hashtag #LavoroAgile 2016 è stato uno dei primi cinque trending topic italiani per tutto il giorno (ovvero uno dei temi più caldi in assoluto sulla rete) con oltre 2mila cinguettii mentre su Facebook https://www.facebook.com/events/867986329983092 sono decine i post.

Circa cento milanesi hanno prenotato con una apposita app una postazione agile in uno dei 68 spazi di coworking milanese (di cui 40 inseriti all'interno dell'albo dei coworking accreditati del Comune di Milano) che hanno aderito alla giornata. 25 le postazioni prenotate da dipendenti di piccole imprese, 9 da medie e 21 grandi. 44 liberi professionisti hanno scelto una postazione in condivisione, accanto a 2 dipendenti della pubblica amministrazione. Nessuna richiesta di assistenza da parte di chi ha prenotato la propria postazione attraverso l'app https://giornata.lavoroagile.it/, a ulteriore prova che tutto si è svolto nel segno di una grande collaborazione tra coworking e lavoratori.

Numeri che da soli testimoniano Il grande successo dell'edizione 2016: nel 2014 avevano aderito 104 aziende, nel 2015 erano 149. In netta crescita anche la partecipazione diretta dei lavoratori passati dai 5.681 del 2014 agli 8.175 del 2015 fino a superare quest'anno quota 10mila. Nella Città metropolitana di Milano l'edizione 2016 segna un crescita esponenziale che vede più che raddoppiare le sedi aziendali coinvolte.

"Un successo straordinario che dimostra come Milano sia già pronta per sperimentare nuove formule nel rapporto tra tempi della vita e tempi del lavoro" dichiara Chiara Bisconti, assessora al Benessere e Qualità della Vita - Il lavoro agile porta solo vantaggi, anche per le aziende, perché consente di ridurre i costi e quindi in prospettiva anche di creare più posti di lavoro. L'ostacolo oggi, mentre è in arrivo anche una legge nazionale, è solo culturale".

"I coworking milanesi oggi hanno aperto le loro porte a freelance e dipendenti di piccole, medie e grandi imprese“ dichiara Cristina Tajani, assessore alle Politiche per il lavoro e sviluppo economico - contribuendo a rendere ancora più significativa questa giornata. Ci fa anche piacere sottolineare la straordinaria partecipazione sui social: #coworking è stato uno dei tre hashtag più utilizzati dagli utenti che su Twitter hanno condiviso la loro giornata agile. Siamo felici che sempre più persone scelgano di utilizzare uno spazio dove si lavora ma dove è anche possibile socializzare, mettendo in circolo sinergie interessanti".

CHE COS'E' IL LAVORO AGILE?

Nasce una prestazione flessibile per tempi e luoghi, con il fine di organizzare meglio la vita dei lavoratori, lo smart working. Il lavoro agile è stato oggetto di regolamentazione contenuta nel disegno di legge approvato il 28 gennaio 2016 dal Consiglio dei ministri. Il ddl, proposto dal ministro del lavoro Poletti, reca misure di sostegno e di tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale ed anche misure volte a favorire l’articolazione flessibile, in relazione ai tempi e ai luoghi di svolgimento del lavoro subordinato.

Nella seconda parte del provvedimento, invece, vengono dettate disposizioni in materia di lavoro agile, che non consiste in una nuovatipologia contrattuale, ma in una “modalità flessibile di svolgimento del rapporto di lavoro subordinato quanto ai luoghi e ai tempi di lavoro, finalizzata a regolare forme innovative di organizzazione del lavoro, agevolando così la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro”.

Il lavoro agile si concretizza in una prestazione di lavoro subordinato che può essere eseguita in parte all’interno dei locali aziendali e in parte all’esterno. Questo anche grazie alle nuove tecnologie che consentono di lavorare da remoto, con smartphone o pc, entro i limiti di durata massima dell’orario di lavoro giornaliero e settimanale, derivanti dalla legge e dalla contrattazione collettiva.

Si tratta, quindi, di una forma diversa dal telelavoro, poiché permetterà di usufruire di qualsiasi tipo di postazione utile a svolgere il proprio lavoro, incrementando produttività e conciliazione vita-lavoro.
Così, al fine di rendere attuabile il lavoro agile, è previsto che il lavoratore, quando presta l’attività di lavoro subordinato in modalità

agile, ha diritto di ricevere un trattamento economico e normativo non inferiore a quello complessivamente applicato ai lavoratori che svolgono le medesime mansioni esclusivamente all’interno dell’azienda.

Importante risulta la precisazione con la quale si afferma che gli incentivi di carattere fiscale e contributivo, eventualmente riconosciuti in relazione agli incrementi di produttività ed efficienza del lavoro subordinato, siano applicati anche quando l’attività lavorativa sia prestata in modalità di lavoro agile. Tra gli obblighi del datore di lavoro permane la garanzia al lavoratore che svolge la prestazione in modalità di lavoro agile, del rispetto delle norme in materia di salute e sicurezza. Informazioni dai Consulenti del lavoro. Il provvedimento non è ancora diventato legge.

L'HASHTAG #LAVOROAGILE IMPAZZA SU TWITTER

 

ilaria defilippo (@ilariadefilippo)
Comunque anche io #LavoroAgile16 da casa, circondata da piante e con il mio cane che mi guarda dalla poltrona :-) cc @ComuneMI
Diego Castagno (@d_castagno)

 

 


LAVORO AGILE: RACCONTA LA TUA ESPERIENZA PERSONALE SU AFFARITALIANI.IT SCRIVENDO NEL FORUM QUI SOTTO

 

 

Tags:
lavoro agile
in evidenza
Dazn spegne i rumors sulla Leotta E' confermata sulla Serie A . Le foto

Sport

Dazn spegne i rumors sulla Leotta
E' confermata sulla Serie A. Le foto

i più visti
in vetrina
Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


casa, immobiliare
motori
Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021

Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.