A- A+
Costume
Lavoro, i 6 consigli del mental coach per mettere il turbo alla carriera
corapi
 

Un foglio bianco, sul quale disegnare i risultati professionali raggiunti e le sfide future, ma anche gli obiettivi che guideranno il proprio percorso di carriera: l’inizio di ogni nuovo anno si presenta, più o meno, così per professionisti e manager. Ma quali sono le regole d’oro da tenere in considerazione per fare il salto di qualità professionale e mettere il turbo alla propria carriera? Sandro Corapiesperto di formazione e Mental Coach, svela a seguire una Top 5 di consigli per un 2016 nel segno dell’auto-realizzazione e del successo professionale.

1) Diagnosi – Prima di tutto prova a pensare al tuo impiego attuale. Ti soddisfa realmente? Prova a fare questa analisi del tuo ultimo anno di lavoro in termini di comparazione tra risultati prefissati e ottenuti, di fatturato, di stipendio, di persone con le quali collabori (colleghi, capi o dipendenti). Valuta tutto e poi chiediti quanto sei soddisfatto.

2) Coraggio – Il coraggio di cambiare rotta è alla base di un atteggiamento attivo, responsabile, che ti consentirà di riprendere in mano la tua vita da protagonista. Non è mai troppo tardi per inseguire i sogni, basta trovare la forza per rimettersi in gioco e riorganizzare il tuo lavoro: stabilisci regole ferree, portale avanti nel tempo, pensa sempre in grande e, soprattutto, non smettere mai di crederci.

3) Self coaching – Impara ad ascoltarti giorno dopo giorno per diventare il vero maestro di te stesso. Datti obiettivi precisi, realistici, misurabili. Annota ogni giorno su un diario i piccoli traguardi raggiunti, in modo da rafforzare la tua autostima e non aver paura di prendere consapevolezza delle tue fragilità e aree di miglioramento. Con disciplina e costanza potrai farli diventare i tuoi punti di forza di domani.

4) Resilienza – Imparara ad “auto-ripararti” dopo aver affrontato situazioni di stress o di sofferenza emotiva facendo leva sul tuo talento e sulle tue migliori risorse: scoprirai di possedere una forza che nemmeno sospettavi di avere. E’ la resilienza, ovvero la capacità che ognuno di noi ha di rispondere alle difficoltà trasformando i problemi in opportunità, un po’ come accade all’ostrica, che espelle la sabbia generando una preziosa perla. 

5) Dolce intelligenza: affinare la gestione dell’emotività, imparando ad ascoltare la proprie ansie senza averne paura è fondamentale per dare voce al proprio istinto come fonte di intuizione e di intelligenza “dolce”.  

6) Passione – “Scegli un lavoro che ami e non dovrai lavorare neppure un giorno in vita tua”, recita un antico aforisma di Confucio. La stessa cosa devi inseguirla tu, perché è solo quando passione e lavoro coincideranno che potrai davvero dire di aver raggiunto il tuo obiettivo. Il tuo lavoro non sarà un peso, lo affronterai con entusiasmo e, di conseguenza, i risultati saranno eccellenti.

MENTAL COACHING: CHE COS'E' - “Il Mental Coaching - spiega Sandro Corapi - è l’insieme delle tecniche allenamento e di preparazione mentale che ci consentono di conoscere tutte le nostre potenzialità per esprimere al meglio il nostro talento imparando a fare leva sui nostri punti di forza, ma anche a gestire con serena consapevolezza le nostre aree di miglioramento. Ecco perché chiunque intenda parlare di benessere non può che partire da quello mentale, perché è alla base di ogni dinamica di soddisfazione, gratificazione e serenità. È proprio questo che cerco di trasmettere nel corso della mia attività di mental coaching, attraverso un metodo di lavoro nato per trasferire alle persone - dall’imprenditore, al libero professionista, allo sportivo, fino ad arrivare alla casalinga o alla neo mamma -  la coscienza e il senso di responsabilità necessari per superare i momenti critici della vita e realizzare i propri desideri profondi”. 

Questi e altri temi saranno al centro della tre giorni dal titolo “Vincere nella vita” (www. vincerenellavita.com), un evento per allineare mente, corpo e coscienza che si svolgerà a Roma dal 18 al 20 marzo 2016 sotto la regia del Mental Coach romano e in presenza di importanti esperti. 

SANDRO CORAPI: CHI E' - Sandro Corapi ha al suo attivo un’esperienza trentennale nella formazione, gestione e motivazione delle risorse umane ed è uno dei massimi esperti in Italia in questo settore. Durante la sua carriera si è occupato di costruzione e gestione di reti commerciali a livello nazionale ed internazionale. Ha fatto della sua più grande passione la sua professione. La sua attività lavorativa è stata affiancata da un costante impegno nel seguire corsi sul miglioramento personale, sui processi della mente, sui percorsi formativi, sulla conoscenza di se stessi. Maestro in Comunicazione, Leadership e Time Management, affianca imprenditori, dirigenti, liberi professionisti e sportivi con attività di coaching individuale o di team coaching. Nel 2012 fonda Enthusia, società specializzata in corsi di formazione personale e professionale, e nel 2014 crea l’IMCA (International Mental Coach Association) un’associazione internazionale che riunisce i più importanti coach professionisti in tutto il mondo con lo scopo di approfondire, divulgare e accrescere la conoscenza della materia. Primo Mental Coach ufficiale di una squadra di Serie A, che ha contribuito con il suo operato alla vittoria di un trofeo nazionale come la Coppa Italia nella storica finale Lazio - Roma del 2013. Cintura nera di kung-fu, maratoneta e body builder, Sandro Corapi ha seguito negli ultimi anni campioni del calibro di: Anderson Hernanes (Juventus), Antonio Candreva (Lazio), Andrea Bovo e Alessandro Tuia (Salernitana), Luca Mazzitelli (Brescia), Leonardo Sernicola (Ternana), tutti i giocatori della Lazio nel biennio 2013-2014 (da Klose a Marchetti, da Biglia a Keita, da Lulic a Radu ecc… con interventi di coaching di gruppo e di coaching individuale) e giocatori del campionato spagnolo, inglese e ucraino.

http://www.enthusia.it/

 

 

Tags:
lavoromental coachcarrieraufficio
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Renault Arkana e-tech 145, la nouvelle vague diventa ibrida

Renault Arkana e-tech 145, la nouvelle vague diventa ibrida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.