A- A+
Costume
Relazioni a distanza, è boom. Vivere insieme? Troppo complicato. E il sesso...
L'amore non va in vacanza

Il partner ideale? A 100 km di distanza. Ci si vede una volta alla settimana, o una volta ogni due, si sceglie una città a metà strada raggiungibile per entrambi e si conservano spazi e libertà. Ma soprattutto si vive una relazione senza dover convivere e condividere troppo. L'amore? Un compromesso, cui si può rinunciare. Sono solo alcuni degli elementi che emergono dalla ricerca Long Distance Lover realizzata dall'Osservatorio C-Date (www.c-date.it) con un questionario su circa 1000 italiani di età compresa fra i 18 e i 65 anni.

Complice la diffusione dell'uso del web e della tecnologia (social, siti e app di dating, strumenti di messaggistica) cresce inesorabilmente il popolo di quelli che si chiamano ormai Long Distance Lover: persone che vivono relazioni a distanza con uno o talvolta più partner. Almeno 6 single su 10 vivono o hanno vissuto negli ultimi due anni, anche solo di tanto in tanto, una relazione a distanza. Il loro identikit? Tendenzialmente uomini over 50 e donne over 35, single o divorziati (58%), con una maggior diffusione nei piccoli centri e in provincia.

Ma quali sono le ragioni che spingono sempre più uomini e donne a trasformarsi in Long Distance Lovers? Il fatto di poter vivere una relazione senza i compromessi dell'amore e della convivenza (26%), ma anche la scoperta che il sesso e i momenti di intimità risulterebbero più soddisfacenti (15%). Come dire, farlo meno ma farlo meglio.

Per qualcuno (15%) vivere un rapporto a distanza, magari utilizzando maggiormente il telefono e il linguaggio verbale, anche scritto, permetterebbe di vivere di più e meglio le emozioni, per altri (14%) vedersi una volta ogni tanto con un amante a 0 o 200 km di distanza consente di dar maggiore corso alle proprie fantasie.

Non manca chi considera questo un modo per poter frequentare più persone, cosa che in particolare sembra interessare di più all'universo femminile (12,5% contro 7% dei maschi), e chi confessa di farlo per salvaguardare la propria libertà (curiosamente, ancora 12,5% delle donne contro 7% dei maschi).

Secondo i dati della ricerca C-Date, ci si incontra in media dopo una settimana (26%), al massimo due (10%), dall'essersi conosciuti, e al primo incontro in quasi la metà dei casi (42%) ne segue almeno un secondo. La frequenza media è di una volta alla settimana nel 20% dei casi e di una volta ogni due o tre settimane nel 10% dei casi. Una coppia su venti (6%) si incontra periodicamente una volta al mese.

In 6 relazioni su10 (59%) si preferisce venirsi incontro e si sceglie una città raggiungibile da entrambi i partner. Generalmente (il 50% delle coppie a distanza) la strada per raggiungere il proprio amante a distanza è inferiore a 100 chilometri, ma non mancano casi di lunghissime distanze. Una coppia su cinque (18%) si fa in media 300 km a testa per vedersi, e una su dieci fra i 600 e i 1000 km. In questi casi forse possiamo parlare di vero amore.

Infine la top 5 delle città più frequentate dai Long Distance Lovers: Milano al primo posto, Bologna al secondo e Roma al terzo. Quarto posto per Verona che rimane città d'elezione per gli innamorati, e quinto posto per Firenze.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
san valentino storie distanzastorie distanzarelazioni distanzaamore distanzacoppia distanzaamanti distanza
in evidenza
Mentana all'inizio della maratona Il Colle, il voto e l'ironia social

Quirinale/ Rete scatenata

Mentana all'inizio della maratona
Il Colle, il voto e l'ironia social

i più visti
in vetrina
Paola Iezzi, la quarantena hot della cantante - FOTO

Paola Iezzi, la quarantena hot della cantante - FOTO


casa, immobiliare
motori
Nissan svela la versione speciale JUKE Kiiro

Nissan svela la versione speciale JUKE Kiiro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.