A- A+
Costume
Selvaggia Lucarelli fa infuriare il web. Dalla celiachia all'olio di palma

Selvaggia Lucarelli scatena la bufera per il suo post ironico su celiaci, olio di palma e intolleranze alimentari

"Non so se ve ne siete resi conto, ma la distruzione di Aleppo desta meno preoccupazione di quella delle piantagioni di olio di palma". Inizia così il post di Selvaggia Lucarelli che ha sollevato le proteste dei celiaci e ha scatenato il dibattito su Facebook. oltre 1700 i commenti arrivati in breve tempo sulla pagina Facebook si Selvaggia Lucarelli.

Selvaggia Lucarelli, boom di commenti sulla celiachia su Facebook

 

"Tra l’altro, riguardo gli effetti dell’olio di palma sulla salute, nessuno sta capendo una cippa - prosegue Selvaggia lucarelli -. Secondo alcuni scienziati l’olio di palma contiene grassi saturi e quindi fa male, secondo altri contiene antiossidanti e quindi fa bene, secondo Ferrero meglio l’olio di palma nella Nutella che certe ciofeche di olii usate dalla concorrenza, fatto sta che ormai su molti siti è presente la Schindler’s list delle merendine e dei biscotti che non lo contengono e la fobia non accenna ad arrestarsi. Naturalmente, tra pochi mesi a nessuno fregherà più una cippa e si compreranno anche merendine contenenti l’olio freno per Renault Clio, ma intanto l’olio di palma, assieme al glutine, è la fobia alimentare del momento".

Selvaggia Lucarelli: non solo celiachia. nel mirino aloe e intolleranze


Nel centro anche l'aloe vera che "per migliaia di anni è stata solo un pensiero da portare alla suocera per il suo balcone fiorito in occasione del suo onomastico, poi tutto ad un tratto qualcuno ha deciso che il succo di aloe fosse l’elisir di lunga vita, che servisse a cicatrizzare, a idratare, a ringiovanire, a guarire da tumori e diabete". E ora l'aloe vera è tornata nel "vaso rosso natalizio" per la suocera

Selvaggia Lucarelli, caos per il post sulle intolleranze alimentari


Idem per le intolleranze alimentari: "La moda di questi test paraculi è durata una manciata di anni, poi ci siamo nuovamente riscoperti tutti intolleranti alle diete e siamo tornati a pane e salsiccia". E poi c'è la papaya: "Il cazzaro di turno s’è svegliato e ha deciso che l’umanità, senza papaya fermentata, si sarebbe estinta a breve". E poi il tè verde, l'Ace e l'Estratto: tutte... bufale.
 

Selvaggia Lucarelli svela tutte le bufale alimentari

 

"Del resto - scrive la Lucarelli - vale la pena di ricordare quante bufale alimentari hanno riempito giornali, tv e supermercati negli ultimi anni per poi dissolversi nel nulla nel giro di pochi mesi. E non parlo solo di fobie, ma soprattutto di mode. Di prodotti o abitudini alimentari pompati come se fossero la soluzione a malattie, invecchiamento, piede equino e debiti di gioco e poi dimenticati per sempre".

 

LEGGI IL POST COMPLETO

Tags:
celiachia selvaggia lucarelliselvaggia lucarelli post celiachia
in evidenza
"Io e Massara senza contratto Poco rispettoso da Elliott..."

Milan, Maldini attacca

"Io e Massara senza contratto
Poco rispettoso da Elliott..."

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler

Scatti d'Affari
Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler


casa, immobiliare
motori
Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.