A- A+
Costume
Social, sospeso il profilo di Corona. Carlos: "Per fermarlo dovete ucciderlo"

Instagram di Corona sospeso, il figlio Carlos: "Sei sempre stato libero, non ti possono fermare mai" 

Dopo che l'account Instagram di Fabrizio Corona è stato sospeso, il figlio Carlos Maria rompe il silenzio e difende il padre. Il profilo dell'ex re dei paparazzi è scomparso dalla piattaforma, dopo le ultime rivelazioni sulla separazione fra Francesco Totti e Ilary Blasi.


Carlos Corona, ormai 20enne e con una brillante carriera da modello, nato dal matrimonio fra Fabrizio Corona e la modella croata Nina Moric, in una serie di storie ha scritto: "Papà tu sei sempre stato vero, senza filtri, ed è questo il problema. Non mi preoccupo perché sei stato sempre libero, anche in galera e non ti possono fermare mai, ti devono uccidere come dici tu. Fagli vedere come hai preparato il grande rientro. Insegna a tutti verità, informazione e comunicazione. Potete rinchiuderlo in galera per anni, potete cancellargli 1000 profili, ma lui tornerà sempre… e sempre più vero".

Nella serie di storie compare il nuovo e presunto profilo Instagram di Fabrizio Corona, dove ancora non è stato pubblicato nessun post.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
carlos coronafabrizio corona





in evidenza
Affari in rete

MediaTech

Affari in rete


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

motori
Bentley debutta nel mondo dell'Home Office alla Milano Design Week 2024

Bentley debutta nel mondo dell'Home Office alla Milano Design Week 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.