A- A+
Costume
Sorelle siamesi unite per la testa: 11 ore di intervento per separarle
https://delaneytwins.weebly.com

“Un paire d’atouts et un seul coeur “ recita una delle più celebri frasi d’amore e di unione appartenenti alla storia della Vendée francais.

Oggi più che mai, nessuno meglio di  Abby ed Erin Delaney riesce a incarnarsi appieno nel significato di questo aforisma popolare francese. Essi, perché questi  appena citati sono i nomi delle due sorelline siamesi che, con una particolarità molto rara, sono venute al mondo lo scorso luglio 2016 all’ospedale per bambini di Philadelphia (U.S.A.).

Infatti, a far della loro nascita una notizia è stata la congiuntura sulla parte alta del loro cranio. A tal proposito, si parla di craniopagus parasiticus per identificare questa rarissima malformazione congenita che contraddistingue la loro gemellanza siamese.

gemelline2 apeFoto da https://delaneytwins.weebly.com
 

Dallo scorso Giugno 2017, però,  dopo una lunga operazione durata ben 11 ore, le due gemelline sono state separate. A rendere ancor più delicata tale operazione è stata la rilevazione, durante l’undicesima settimana di gravidanza, di una vena molto importante e condivisa dai due corpi: il seno sagittale superiore. La rottura di questo vaso sanguigno può portare alla malformazione o, addirittura, anche alla morte.

Un caso esemplare quello di Abbey ed Erin, dettato da un approccio degli esperti altrettanto unico e complesso, che non si ripeterà così facilmente: meno di una nascita su un milione è la probabilità che si possa ripetere un altro “paire d’atouts avec un seul coeur”. 

 

 

Commenti
    Tags:
    sorellesiamesimedicina modernamalformazione
    in evidenza
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    Esportazioni

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    i più visti
    in vetrina
    Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

    Pnrr e opportunità per le Pmi
    CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


    casa, immobiliare
    motori
    Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

    Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.