A- A+
Costume
Torre Guaceto, modello di sostenibilità e coinvolgimento della comunità locale

Un’area delicata, preziosa, da preservare affinché diventi un modello di sostenibilità.

E’ Torre Guaceto, in Puglia, tra Brindisi e Carovigno, un’area protetta particolarmente speciale, perché costituita da una Riserva marina ed una terrestre adiacenti l’una all’altra e gestite da un unico ente.

La Riserva Naturale dello Stato e l’omonima Area Marina Protetta costituiscono un sistema di aree che si estende complessivamente per circa 3.300 ettari ed interessa un tratto di costa lungo 8 chilometri.

Quindi un’area che comprende ambienti diversi, dai campi coltivati e gli oliveti dell’entroterra, al  mosaico costiero di macchia mediterranea, zona umida, dune e litorale, ed infine il mare sul cui fondale si sviluppano praterie di posidonia oceanica e più in profondità il coralligeno.

Ambienti diversi, ma interconnessi, posti sotto tutela del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto che deve preservare i sistemi ecologici presenti e  ripristinare i luoghi degradati. (Continua a leggere nella pagina successiva)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pugliasalentotorre guacetoturismoviaggi





in evidenza
Al via le riprese del primo docufilm sulla vita privata di Alberto Sordi

Guarda le immagini

Al via le riprese del primo docufilm sulla vita privata di Alberto Sordi


in vetrina
Meteo: freddo a ripetizione. Weekend gelido con neve

Meteo: freddo a ripetizione. Weekend gelido con neve

motori
Citroën inaugura a Parigi “Le Chëvron” per presentate la nuova e-C3

Citroën inaugura a Parigi “Le Chëvron” per presentate la nuova e-C3

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.