A- A+
Costume
Vacanze "da incubo". Un affitto su 2 in nero. Allarme case-pollaio in Salento

Allarma "case-pollaio" in Salento: che cosa sono le "case-pollaio"

 

"Case-pollaio". Abitazioni senza i minimi requisiti igienico-sanitari, affittate "in nero" e stipate all'inverosimile di turisti, soprattutto ragazzi tra i 16 e i 28 anni disposti a dormire, pur di risparmiare qualche euro, come successo in un caso, in un deposito con bagno senza finestre ne' impianto di areazione.

 

Attenti alle "case-pollaio" in Salento. Allarme Gdf

 

E' la 'scoperta' fatta a Gallipoli dalla Guardia di finanza impegnata dall'1 luglio in una serie straordinaria di controlli estivi in localita' di villeggiatura e citta' d'arte. Sotto la lente d'ingrandimento delle Fiamme gialle sono finiti i proprietari di seconde e terze case: 811 gli interventi eseguiti, che hanno portato al riscontro di 450 violazioni, 370 delle quali riguardanti proprio 'affitti in nero': quasi uno su due. 

Tags:
case pollaio salientcase salentosalient case pollaiosalient affitti nero
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.