A- A+
Costume
"Vieni mo", l'elogio alla vita del rapper Gransta Msv tra i vicoli di Napoli.

Un elogio alla vita lanciato dal cuore della città di Napoli. Si intitola “Vieni mo” il nuovo brano del rapper Gransta Msv che tra i vicoli del centro storico canta il suo tributo alla strada con un groove tutto da ballare. “Muotivi e scuoti tutta la città, fallo come se nessuno ti stesse a guardà”, tra le rime hip hop e funky che spingono dare il massimo di se stessi, superare il pregiudizio e fare la differenza, in continuo parallelismo tra lo stile urban d'oltreoceano e quello partenopeo. 

Tante citazioni. Il video comincia con Koulibaly, calciatore del Napoli, quando si parla di difendersi attraverso la propria personalità. Vengono poi nominate l’ex ministro Gelmini e la cantante Laura Pausini come personaggi di una Italia degradata e infine il premio Oscar, Paolo Sorrentino, perché Napoli rimanga ancora baluardo di onestà culturale, matrice di una stirpe pronta sempre a fare la differenza, per un lieto fine da film. E poi, non le manda a dire a chi fa rap, oggi abbastanza stereotipato, con un utilizzo della voce che è oramai da “fast food”, ovvero solo prodotto da catena ma davvero con poca ricerca personale.

Pazzariello 3.0. Nel video che accompagna l’uscita in tutti gli store digitali, Gransta Msv veste i panni di un moderno Pazzariello. “Il mio look è il risultato di ricerca partendo proprio dal Pazzariello e mettendo insieme le grandi uniformi imperiali e il frac di Jeremy Scott per Adidas. In questa giacca la tradizione popolare si rinforza con un ex-voto a Santa Rita sulla schiena e si completa con la scritta “b-boy p-semp” che è la proclamazione da banditore in cui dichiaro con forza l'Hip Hop come scelta di vita».  La giacca è stata proprio disegnata da Gransta mentre l'attività sartoriale è affidata a Maria Rosaria Parolisi, sarta di Fuorigrotta, che ha il suo laboratorio “Spazio Creativo” sui Navigli milanesi.

La città dall’alto. In gommone, sulla spiaggia, in riva al mare, fuori la Basilica di San Giovanni Maggiore e, manco a dirlo, da vico Pazzariello, il video fotografa la città grazie anche a suggestive riprese col drone ed energiche coreografie di “street dance” di grande impatto grazie alla bravura dei ballerini coinvolti.

Una breve biografia. Marco Gransta MSV Villa, veterano rapper, producer e dj, è uno dei primi a dedicarsi all'Hip Hop a Napoli negli anni '80. Fondatore della Puazze Crew con la quale ha pubblicato l'album Puazze Show e altre pubblicazioniHa realizzato il progetto Biscuits (insieme a Dyna e Gianluca Tripla Vitiello di radio DeeJay) con il successo del Brano Fortapasc, il progetto tutto al napoletano Kore Napulitan (con DJ Fresella e le collaborazioni di Ciro Rigione e Giovanni Imparato), il programma radio web per la RAI Napl Style (con i featuring di molti artisti noti), ha partecipato alla colonna sonora del docu-film Napolitaners e ha pubblicato nel 2010 il suo disco solista “Cos'è Funly?”, più molti altri singoli e collaborazioni.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
stradecittàvesuviomuseo archeolgia
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.