A- A+
Cronache
Aborto: Cei, bando per medici abortisti tradisce la legge 194

Aborto: Cei, bando per medici abortisti tradisce la legge 194


"La decisione di assumere, attraverso concorso, al-San Camillo di Roma-ádue medici dedicati all'interruzione di gravidanza, impedendo loro dunque l'obiezione di coscienza,-"snatura l'impianto della legge 194-che non aveva l'obiettivo di indurre all'Aborto ma prevenirlo. Predisporre medici appositamente a questo ruolo e' una indicazioni chiara". Lo scrive il quotidiano della Cei Avvenire citando sulla suo sito internet dichiarazioni di don-Carmine Arice,- direttore dell'Ufficio nazionale per la pastorale della salute, che sottolinea come in questo modo "non si rispetti un diritto di natura costituzionale qual e' l'obiezione di coscienza".- "Il ministero della Salute - aggiunge don Arice - ha fatto recentemente un'indagine appurando che il numero di medici non obiettori risulta sufficiente per coprire ampiamente la domanda" di interruzioni volontarie di gravidanza. "Tutto questo - commenta il direttore dell'ufficio della Pastorale sanitaria della Cei - fa molto dubitare sulla bonta' di questo provvedimento". E il fatto che questa decisione possa essere un'apripista per altre strutture sanitarie "e' un timore - sottolinea don Arice -. Ma io spero che i medici dicano con coscienza e con autorevolezza la loro opinione, perche' sono loro i primi ad esser colpiti da questa decisione".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
abortoceimedici abortistilegge 194
in evidenza
E-Distribuzione celebra Dante Il Paradiso sulle cabine elettriche

Corporate - Il giornale delle imprese

E-Distribuzione celebra Dante
Il Paradiso sulle cabine elettriche

i più visti
in vetrina
Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%

Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%





casa, immobiliare
motori
Riflettori accesi sull'edizione 2021 di Auto e Moto d’Epoca

Riflettori accesi sull'edizione 2021 di Auto e Moto d’Epoca


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.