A- A+
Cronache
Ancona, chiama la madre dopo il terremoto. Lei non risponde: è morta
Vigili del fuoco

Ancona, la figlia preoccupata chiama la mamma dopo il terremoto: lei non risponde era morta da due mesi

Una donna di 78 anni è stata trovata morta nel suo appartamento a causa di un malore: il cadavere è stato rinvenuto dopo due mesi. A fare la macabra scoperta è stata la figlia, dopo aver sentito che ad Ancora c'era stato il terremoto ha subito chiamato la mamma che non sentiva da tempo a causa di incomprensioni familiari.

Non ricevendo risposte alle telefonate, la donna ha contattato il 112 che è prontamente intervenuto e ha constatato con il medico legale il decesso. Originaria di Vallo della Lucania, in provincia di Salerno, l'anziana viveva ormai da anni ad Ancona. Viveva da sola ma svolgeva la sua vita quotidiana in maniera del tutto autonoma.

Dalla prima ricostruzione della vicenda, il vicino si era insospettito non vedendo più l'anziana da settembre e sentendo bussare alla porta: "Sentivo una puzza sul pianerottolo, ma pensavo provenisse dai cassonetti dell'immondizia".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
anconamadremortaterremoto
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce

La coppia più famosa del giornalismo

Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024





motori
Fiat: Partner di Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

Fiat: Partner di Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.