A- A+
Cronache
Bologna, litigano per la pipì del cane: 31enne accoltellato a morte al cuore

Bologna, l'incredibile omicidio per i bisogni del cane. La tragedia in un parco a Ferragosto

Una lite per i bisogni del cane finisce in tragedia a a San Giovanni in Persiceto (Bologna), accoltellato a morte un 31enne. L'incredibile omicidio volontario sarebbe dovuto ad una pipì fatta dall'animale dell'assassino in prossimità della vittima, che avrebbe scatenato un diverbio finito nel sangue. Questo, dalle prime ricostruzioni dei carabinieri, il retroscena dell’aggressione che ieri pomeriggio è costata la vita ad uomo di origine pakistana, residente nella cittadina. A ucciderlo - riporta La Gazzetta di Parma - sarebbe stato un 22enne di Persiceto, rintracciato in serata e arrestato dai carabinieri per omicidio volontario. Il giovane, operaio metalmeccanico incensurato, davanti al magistrato che lo ha sentito in serata si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Leggi anche: Caffè a 70 centesimi in Liguria, ma la tazzina bisogna portarla da casa

Leggi anche: La rivincita di lady Soumahoro, indagato il fotografo delle sue foto di nudo

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cronache bologna
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari va in rete

MediaTech

Affari va in rete


in vetrina
Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO

Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO





motori
Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.