A- A+
Cronache
Caso Suarez, l'esame farsa: rinviati a giudizio i quattro indagati
Luis Suarez 

Giuliana Greco Bolli, ex rettrice dell'Università per Stranieri di Perugia, il direttore generale Simone Olivieri, la professoressa Stefania Spina e l'avvocato Maria Cesarina Turco, saranno chiamati davanti al giudice dell'udienza preliminare il 29 settembre per rispondere al caso Suarez. Sotto accusa sia l'organizzazione che lo svolgimento dell'esame di italiano del calciatore, ritenuto una farsa dalla Procura della Repubblica di Perugia. I reati ipotizzati per i quattro indagati sono di falsità ideologica e rivelazione e utilizzazione di segreti d'ufficio. 

 

 

Commenti
    Tags:
    caso suarezcaso suarez rinivio giudiziosuarez riniviocaso suarez indagati
    Iscriviti al nostro canale WhatsApp





    in evidenza
    "Rose Villain? Goduria la sua voce sul nostro tappeto di chitarre"

    Finley, l'intervista di Affari

    "Rose Villain? Goduria la sua voce sul nostro tappeto di chitarre"

    
    in vetrina
    Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna

    Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna





    motori
    Federauto e UNRAE: urgente pubblicare il DPCM ecobonus

    Federauto e UNRAE: urgente pubblicare il DPCM ecobonus

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.