A- A+
Cronache
Cassazione: inviare foto hard a un minore su WhatsApp è violenza sessuale

Cassazione: inviare foto hard a un minore su WhatsApp è violenza sessuale

E' legittimo contestare il reato di violenza sessuale a chi invia foto hard tramite whatsapp ad un minore. A stabilirlo la Terza sezione penale della Cassazione che con una sentenza depositata oggi ha respinto il ricorso presentato da un giovane indagato "per aver scritto di messaggi whatsapp allusivi e sessualmente espliciti ad una ragazza minorenne costringendola a scattarsi foto" sotto la minaccia di pubblicare la chat su altri social e pagine hot. 

"Il tribunale del riesame - scrivono i supremi giudici - ha ricordato che la violenza sessuale risultava pienamente integrata, pure in assenza di contatto fisico con la vittima, quando gli atti sessuali coinvolgessero la corporeità sessuale della persona offesa e fossero finalizzati e idonei a compromettere il bene primario della libertà individuale nella prospettiva di soddisfare o eccitare il proprio istinto sessuale. Nello specifico - sottolineano ancora i giudici - ha ravvisato i gravi indizi di colpevolezza del reato contestato nell'induzione allo scambio di foto erotiche, nella conversazione sulle pregresse esperienze sessuali, i gusti erotici, nella crescente minaccia a divulgare in pubblico le chat".

Loading...
Commenti
    Tags:
    foto hardfoto hard whatsappcassazione whatsapp
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Moto Guzzi, un 2021 ricco di novità per festeggiare il centenario

    Moto Guzzi, un 2021 ricco di novità per festeggiare il centenario


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.