A- A+
Cronache
Chi è Vincenzo Novari, il big dell'inchiesta Milano-Cortina finito nei guai
Vincenzo Novari

Milano-Cortina, il faro dei pm sull'ex ad Vincenzo Novari: "Contesto di opacità"

L'inchiesta che ha travolto l'organizzazione delle Olimpiadi invernali del 2026 Milano-Cortina, ha colpito in particolare l'ex ad del comitato Vincenzo Novari, nominato nel novembre 2019 dal governo giallorosso di Giuseppe Conte, poi rimosso dal suo ruolo nell'agosto del 2022 perché non avrebbe fatto abbastanza per evitare i ritardi dei lavori di realizzazione dell'evento. Novari - riporta La Verità - è considerato vicino ai grillini, visto che dopo la sua nomina l'ex M5s ed ex ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, accolse la notizia del suo incarico con entusiasmo: "Si tratta di una buona scelta". Ma adesso Novari è finito nei guai e si ritrova indagato per corruzione e turbata libertà d’incanto sugli appalti digitali delle Olimpiadi invernali 2026.

Leggi anche: Fondazione Milano-Cortina, indagati ex ad Novari e altre due persone. Le CARTE

Oltre a Novari - prosegue La Verità - risultano iscritti nel registro degli indagati Massimiliano Zuco, ex manager della Fondazione e Luca Tomassini, rappresentante legale della società Quibyt, la ex Vetrya spa di Orvieto, vincitore di tre affidamenti per il cosiddetto ecosistema digitale (servizio piattaforme web e mobile) del valore di 10 milioni di euro. I pm parlano di un "contesto di opacità" e spiegano "come, durante il mandato Novari, in Fondazione sia stato assunto personale dipendente che appare come parte di una cerchia di soggetti conosciuti dall'ex ad nell’ambito di suoi precedenti incarichi dirigenziali (nella società N3G). A confermare l’intreccio tra i tre - in base a quanto riporta La Verità - sono le chat su WhatsApp in mano alla Guardia di finanza. Ci sono messaggi, telefonate e screenshot, dove gli inquirenti hanno scoperto come fosse stato proprio Tomassini ("Entro domani sera cerchiamo di avere un importo da trasferire a Zuco "scriveva in un sms), a muoversi nel dietro le quinte per le nomine interne alla fondazione. Massimiliano Zuco incassò in tre anni compensi per oltre 850.000 euro.

Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Dopo l'addio alla Rai, nuova vita a La7: Giovanna Botteri alla corte di Cairo

L'annuncio a sorpresa

Dopo l'addio alla Rai, nuova vita a La7: Giovanna Botteri alla corte di Cairo


in vetrina
Netflix, non solo serie tv e film: ora lancia la sua linea di pop corn

Netflix, non solo serie tv e film: ora lancia la sua linea di pop corn





motori
La Lamborghini Countach LP 400 S di “The Cannonball Run” compie 45 anni

La Lamborghini Countach LP 400 S di “The Cannonball Run” compie 45 anni

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.