A- A+
Cronache
Chico Forti, un cavillo impedisce il rientro in patria dall'ergastolo in Usa
Chico Forti

Chicco Forti, l'impegno politico della premier Meloni 

Secondo una fonte confidenziale di Manconi, "la 'pratica Chico Forti' sarebbe ancora pendente: dal momento che il governatore della Florida Ron DeSantis non avrebbe ancora concesso un’autorizzazione definitiva al trasferimento del detenuto, ma solo un’autorizzazione condizionata a non meglio precisate garanzie". L’ex senatore premette che "i governi italiani succedutisi non hanno ignorato la vicenda», citando in particolare la forte sollecitazione (datata giugno 2001) al Dipartimento di Giustizia Usa, da parte del Guardasigilli Marta Cartabia. Per poi rivelare che "l’attuale governo e personalmente la premier Giorgia Meloni – le va dato atto – si stanno interessando della questione". Nessun proclama, nessun annuncio in streaming, ma un lavoro in silenzio per riportare in Italia Chico.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
carcerechico fortiergastoloestradizionemassimasicurezzausa
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Luigi Berlusconi scommette su Algojob: investito oltre un milione di euro

Con lui anche Ermotti, figlio dell'ad di Ubs

Luigi Berlusconi scommette su Algojob: investito oltre un milione di euro


in vetrina
Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso

Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso





motori
Addio alla Smart Fortwo: un’era di mobilità urbana si conclude

Addio alla Smart Fortwo: un’era di mobilità urbana si conclude

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.